Back

News

Cina: 5 motivi per non perdersela

Cina: 5 motivi per non perdersela

21/09/2015 08:00

Shanghai sarà teatro dei round 19 & 20 del WTCC (25-27 settembre). Ecco cosa ci aspetta per le gare ROSNEFT del Mondiale.

1: Pronti per i sorpassi
Secondo Ma Qing Hua, pilota della Citroën, lo spettacolo non mancherà. E se lo dice uno che abita a Shanghai…

2: Citroën in odor di Titolo
I francesi sono vicinissimi al secondo Mondiale Costruttori; vincerlo nel paese dove il mercato dell’auto è il più importante sarebbe perfetto.

3: Occhio a tutti
Tiago Monteiro e Rob Huff hanno dimostrato in Giappone che Honda e LADA sono cresciute parecchio.

4: Norbert Michelisz ancora protagonista?
L’ungherese della Honda ha conquistato la sua prima pole position del 2015 al Twin Ring di Motegi, quindi sarà un osservato speciale anche nel prossimo weekend.

5: Seconda uscita per Nicolas Lapierre
Dopo il debutto in Giappone, il francese della LADA prosegue la sua nuova avventura nel WTCC a Shanghai.

Zoltán Zengő, capo dell’omonima squadra ungherese, ha ammesso che adora correre nel FIA World Touring Car Championship.

Ad ottobre il FIA World Touring Car Championship farà tappa in Cina. Vediamo alcune curiosità di questo evento.

Da quando il FIA World Touring Car Championship è ripartito nel 2005, la Chevrolet è risultata la vettura più forte del lotto avendo collezionato ben 76 giri più veloci. La BMW è a 10 in meno, mentre Citroën dal 2014 ne ha messi insieme 46.

Il tre volte Campione del FIA World Touring Car Championship, José María López, domani sarà di scena in Argentina per la gara di FIA Formula E che si terrà a Buenos Aires. Ripercorriamo minuto per minuto la prima vittoria che l’argentino conquistò nel Mondiale in occasione della WTCC Race of Argentina del 2013.

Tiago Monteiro ha una gran voglia di tornare a correre sul Nürburgring Nordschleife, dove nella WTCC Race of Germany dello scorso anno fu protagonista di un bruttissimo incidente.

Nicky Catsburg, che oggi compie 29 anni, vinse la Main Race della WTCC Race of Russia lo scorso anno, ottenendo quindi il primo successo nel FIA World Touring Car Championship.