Back

News

Cina, Qualifiche rimandate

Cina, Qualifiche rimandate

26/09/2015 09:26

Le Qualifiche del WTCC sono state posticipate a domenica mattina per permettere la riparazione delle barriere poste alla curva 1 dello Shanghai International Circuit.

Durante l’evento della GT Asia, gara di supporto al Mondiale Turismo, si è infatti verificato un incidente che ha danneggiato seriamente le strutture di protezione e i supporti.

Per motivi di sicurezza, dunque, Eurosport Events (promoter del WTCC) e la FIA hanno deciso di posticiparle la sessione alle 8;30 di domenica mattina (le 2;30 in Italia), dato che le riparazioni richiedono la ricostruzione delle parti in cemento e l’operazione necessita di diverse ore per essere ultimata.

“La sicurezza viene prima di tutto e non possiamo tralasciare un particolare del genere – ha detto François Ribeiro, General Manager del WTCC – Ovviamente per team, spettatori e TV non sarà il massimo, ma in 10 anni abbiamo sempre deciso di spostare le Qualifiche solamente se era strettamente necessario e per motivi eccezionali. L’evento resterà comunque di prima fascia anche qui a Shanghai.”

La Chevrolet è la vettura che ha ottenuto più vittore, pole position e giri veloci fra i costruttori del FIA World Touring Car Championship, dunque non è una sorpresa averla anche al comando della graduatoria dei giri completati al comando.

La popolarità del FIA World Touring Car Championship in Giappone continua a crescere in questo 2017: il promoter Eurosport Events e J SPORTS hanno raggiunto un accordo per la trasmissione delle gare in diretta.

John Filippi è sceso ieri in pista per la prima volta con la Citroën C-Elysée WTCC, con la quale proseguirà le prove anche quest’oggi.

La rincorsa al titolo di Campione del FIA World Touring Car Championship 2017 è già cominciata, con diversi protagonisti impegnati nei primi test.

Nel 2017 il FIA World Touring Car Championship andrà a far visita a 10 piste diverse. Vediamo quali sono i piloti capaci in passato di vincere.

Zoltán Zengő, capo dell’omonima squadra ungherese, ha ammesso che adora correre nel FIA World Touring Car Championship.