Back

News

Tom Coronel: “Sabine Schmitz può batterci”

Tom Coronel: “Sabine Schmitz può batterci”

Tags:
09/04/2015 10:41

L’olandese ha parlato della collega tedesca che si unirà ai piloti del WTCC per le gare sul Nürburgring Nordschleife.

La 45enne è stata infatti ingaggiata dalla ALL-INKL.COM Münnich Motorsport per guidare la Chevrolet nell’evento del 15-16 maggio. Il pilota della ROAL Motorsport è convinto che la ragazza possa essere protagonista, conoscendo già l’ostico circuito soprannominato “inferno verde”.

“Praticamente corre in casa – ha detto Coronel – Conosce perfettamente la pista, dato che ci gareggia ogni anno. Io sono all’80%, Rob Huff è al 70%, mentre tutti gli altri conoscono il 65% del tracciato. Per lei invece non ha segreti, ma non dimentichiamo anche che ci ha guidato con vetture molto più potenti delle nostre TC1. I test del 28 aprile le saranno utili per conoscere la Chevrolet.”

Le gare si svolgeranno su 3 giri ciascuna, lungo i quasi 25Km di percorso. Coronel sorride e scherza all’idea che la Schmitz si unisca alla truppa maschile: “Di solito siamo tutti uomini in pista, quindi quando c’è una donna nessuno può fare a meno di notarla con occhi curiosi! In pista chiaramente non fa differenza, siamo tutti avversari, ma sono certo che nel paddock qualcuno si darà da fare…”

Tiago Monteiro non vede l’ora di cominciare la stagione 2017 del FIA World Touring Championship.

La Zengő Motorsport continua a puntare sui giovani e per la stagione 2017 del FIA World Touring Car Championship ha confermato Dániel Nagy.

I fan del FIA World Touring Car Championship del Marocco potranno godersi le gare di Marrakech in diretta in chiaro grazie all’accordo raggiunto fra l’emittente nazionale 2M ed Eurosport Events (promoter del WTCC).

Ecco tutto il programma per la FIA WTCC OSCARO Race of Italy che riporta il FIA World Touring Car Championship a Monza.

WTCC e F1, grandi legami

26/03/2017 12:00 - 2016

La stagione 2017 di Formula 1 è cominciata in Australia questa mattina. Ecco i 10 legami che il circus ha con il FIA World Touring Car Championship.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.