Back

News

Giappone, anteprima: Una grande sfida a Motegi

Giappone, anteprima: Una grande sfida a Motegi

04/09/2015 15:03

Dopo la pausa estiva il WTCC torna con le gare JVC KENWOOD del Giappone che si terranno per la prima volta sul Twin Ring di Motegi (11-13 settembre), primo appuntamento del gran finale di campionato, tutto in oriente.

Il Mondiale piloti è una lotta a tre fra le Citroën di José María López, attuale leader, Yvan Muller e Sébastien Loeb, in una stagione che al momento ha visto 6 vincitori diversi e 11 piloti capaci di andare a podio.

Per qualcuno le gare in Giappone (che si svolgeranno a 150Km dalla capitale Tokyo) rappresentano una sfida inedita: è il caso di Nicolas Lapierre, al debutto con la Vesta TC1 della LADA Sport Rosneft, che schiera anche il britannico Rob Huff e l’olandese Nicky Catsburg.

Per Tiago Monteiro l’evento è invece piuttosto importante: non solo si tratta dell’appuntamento casalingo della sua squadra, il Castrol Honda World Touring Car Team, ma domenica il portoghese taglierà il traguardo delle 200 partecipazioni al Mondiale. Con le Civic WTCC vedremo in azione anche l’abruzzese Gabriele Tarquini e l’ungherese Norbert Michelisz.

Hugo Valente ha invece ammesso che correrà per onorare la memoria di Jules Bianchi, lo sfortunato pilota di F1 e suo grande amico, cercando di agguantare nuovamente il podio e provando a riscattare il ritiro del 2014, che lo vide finire K.O. a due giri dalla bandiera a scacchi proprio mentre era 2°. Così come Michelisz, il francese della Campos Racing è in lizza anche per il Trofeo Yokohama Piloti, quindi ci aspettiamo di vedere la sua Chevrolet RML Cruze TC1 fra i protagonisti. John Filippi, suo compagno di squadra, e Stefano D’Aste (Chevrolet-ALL-INKL.com Münnich) vogliono invece rifarsi dopo le ultime delusioni patite in Portogallo.

Occhio anche a Grégoire Demoustier (Chevrolet-Craft Bamboo) e alla coppia della ROAL Motorsport, ovvero Tom Chilton e Tom Coronel. A Motegi il britannico Chilton punta a restare in Top10, mentre l’olandese Coronel ha già vinto in Giappone e tenterà la replica. Nell’ultimo round in Portogallo il cinese Ma Qing Hua (Citroën) riuscì a vincere, dunque il ragazzo di Shanghai ripartirà ancor più motivato. In cerca di buoni risultati anche Mehdi Bennani (Citroën-Sébastien Loeb Racing).

Si comincia venerdì 11 settembre con la consueta sessione di test, poi i piloti prenderanno parte il giorno seguente alle Prove Libere e alle Qualifiche. Domenica le due gare (13 giri) scatteranno a partire dalle 14;15 (le 7:15 in Italia).

UNA EREDITA’ PESANTE
Il WTCC si reca in Giappone tutti gli anni dal 2008; questa terra è la patria di Honda, JVC KENWOOD e Yokohama, con il gommista che festeggia i 10 anni di fornitura ufficiale della serie. Dopo quattro anni a Suzuka, il Mondiale si sposta al Twin Ring di Motegi, sede della MotoGP e pista vicina alla capitale Tokyo.

I NUMERI DELLA PISTA
Nome: Twin Ring
Posizione: 120-1 Hiyama, Motegi-machi, Haga-gun, Prefettura di Tochigi 321-3597, Giappone
Sito web: www.twinring.jp
Lunghezza: 4.801 Km
Distanza di gara: 2 x 13 giri
Giro Record (Qualifica): –
Giro Record (Gara): –
Gare precedenti: Il WTCC è al debutto su questo tracciato, ma si è già recato in Giappone sette volte
Fuso orario: GMT +9h (+7h rispetto all’Italia)
Alba/Tramonto: 05;22/17;53 (Domenica 13 settembre)
Temperature previste: 20°C-26°C (settembre)

LO SAPEVATE?
Il Giappone avrà sempre un posto speciale nel cuore di José María López: il pilota della Citroën conquistò il Titolo proprio a Suzuka lo scorso anno. L’argentino è in piena corsa per il bis e a Motegi può allungare ancora sui rivali in classifica (senza però assicurarsi la corona iridata matematicamente).

37, CHE NUMERO
Il container con 200 tonnellate di materiali del WTCC ha impiegato 37 giorni a raggiungere Tokyo, partendo da Anversa (Belgio). DHL, partner logistico del WTCC, si è occupata del trasferimento della merce dall’Europa all’Asia, per via aerea e via mare.

UN NOME , UN PERCHE’
Il Twin Ring di Motegi è composto da due diverse piste: una ovale (2,49Km) e una stradale (4,801Km), che è quella utilizzata dal WTCC.

LE PRIME VOLTE DEL WTCC
1 Prima volta al Twin Ring di Motegi per la serie
2 Primo appuntamento del gran finale in Asia
3 Prima gara nel WTCC per Nicolas Lapierre
4 Il primo vincitore di una gara del WTCC in Giappone du Rickard Rydell (2008)

PESI DI COMPENSAZIONE
Le Citroën C-Elysée WTCC continueranno a gareggiare con un peso di compensazione di 60Kg, mentre non ci saranno zavorre per Honda e LADA Vesta. Le Chevrolet RML Cruze TC1 dovranno invece caricare 10Kg.

Il team ALL-INKL.COM Münnich Motorsport affronterà la bellezza di 8244km di gara in due eventi distinti che si svolgeranno il prossimo weekend.

José María López debuttò e vinse nel FIA World Touring Car Championship nel 2013 a Termas de Río Hondo: ecco la spiegazione del tracciato argentino da 4,806km secondo il pilota di casa della Citroën.

Il FIA World Touring Car Championship tornerà in azione in Argentina la prossima settimana: ecco cosa hanno detto i protagoniti prima di volare a Termas de Río Hondo.

La WTCC Race of Argentina sarà l’evento più importante del FIA World Touring Car Championship 2016 per José María López, che nel weekend di Termas de Río Hondo ha la possibilità di avvicinarsi ancor di più al suo terzo titolo Mondiale e superare Juan Manuel Fangio in termini di gare Mondiali vinte.

In attesa che il FIA World Touring Car Championship ricominci la sua stagione in Argentina (5-7 agosto), sono stati pubblicati i pesi di compensazione che saranno in vigore a Termas de Río Hondo.

Sfida a Spa per Catsburg

27/07/2016 12:00 - 2016

Prima di riprendere gli impegni nel FIA World Touring Car Championship, Nicky Catsburg dovrà difendere la propria vittoria alla 24 Ore di Spa-Francorchamps, che si svolgerà in Belgo in questo weekend.

Prima di riprendere gli impegni nel FIA World Touring Car Championship, Nicky Catsburg dovrà difendere la propria vittoria alla 24 Ore di Spa-Francorchamps, che si svolgerà in Belgo in questo weekend.