Back

News

Il caldo frena Grégoire Demoustier

Il caldo frena Grégoire Demoustier

21/04/2015 10:23

Il francese si è dovuto ritirare da entrambe le gare del WTCC in Marocco.

Demoustier debuttava a Marrakech reduce da un bell’avvio in Argentina e da alcuni positivi test pre-evento.

Purtroppo la sua Chevrolet RML Cruze TC1 ha sofferto problemi ai freni dovuti alle alte temperature.

Ecco il commento del giovane pilota della Craft-Bamboo Racing: “In Gara 2 i tempi erano buoni, così come il bilanciamento dell’auto, ma ho avuto problemi ai freni e mi sono dovuto ritirare. Però credo sia stata una corsa positiva, in questo weekend abbiamo imparato tanto e migliorato partenze e set-up, così come in frenata, a parte quando ci sono stati i problemi. Sono contento e certo che la prossima volta sarà ancora meglio, non vedo l’ora di iniziare.”

Richard Coleman, AD di Craft-Bamboo Racing, ha aggiunto: “C’è dispiacere per il ritiro, ma le temperature dei freni erano salite rispetto alle Libere. Greg continua ad imparare e crescere con noi, non vediamo l’ora di essere a Budapest, una pista molto più tradizionale e che lui conosce già.”

In Ungheria si correrà il weekend dell’1-3 maggio.

La Polestar Cyan Racing ha concluso la stagione 2016 del FIA World Touring Car Championship con il podio ottenuto da Thed Björk nella WTCC DHL Race of Qatar.

A meno di 24h dalla consegna del titolo piloti 2016 del WTCC, José María López è stato premiato anche in Germania.

I primi tre piloti del FIA World Touring Car Championship hanno preso parte alla cerimonia del FIA Prize Giving a Vienna venerdì sera, dove la Citroën è stata incoronata Campione del Mondo Costruttori.

José María López riceverà il suo terzo titolo Mondiale del WTCC al FIA Prize Giving Gala che si terrà a Vienna stasera.

Mehdi Bennani ha vinto la Main Race della FIA WTCC DHL Race of Qatar spingendo al massimo.

François Ribeiro, promoter del FIA World Touring Car Championship, è convinto che la battaglia sarà apertissima nella stagione 2017.