Back

News

In Marocco è iniziata la Dakar di Sébastien Loeb

In Marocco è iniziata la Dakar di Sébastien Loeb

10/10/2015 12:00

Il francese, protagonista del WTCC, ha incominciato la preparazione per il rally raid partecipando al Rally del Marocco, penultimo round della FIA World Cup del Rally Cross Country.

Loeb e il co-pilota Daniel Elena hanno raggiunto il traguardo a bordo della Peugeot 2008 DKR15+, classificandosi al 44° posto, dopo che nel quinto giorno di gara avevano incontrato problemi tecnici che gli avevano fatto perdere tempo.

“E’ stato il nostro primo rally cross-country. Ci siamo divertiti e i risultati non sono male, abbiamo dimostrato di poter essere veloci sulle parti meno tortuose”, ha detto Loeb.

“Sulle dune e nelle parti di bosco le cose si fanno più difficili, soprattutto se sei in scia a qualcuno. Abbiamo avuto anche qualche problema a trovare dei percorsi un po’ nascosti, ma la settimana è stata utile per capire quali sono i nostri punti di forza e quelli deboli. Sappiamo dove si dovrà lavorare.”

Bruno Famin, capo della Peugeot Sport, ha aggiunto: “Anche se nella Prima Tappa non hanno concluso, il traguardo lo hanno raggiunto comunque. Si sono trovati davanti sfide nuove e varie, con condizioni diverse e navigazioni ostiche. In questi cinque giorni hanno potuto imparare molto.”

Loeb tornerà in azione nel WTCC per le gare della Thailandia (31 ottobre-1 novembre), dove il transalpino risalirà sulla sua Citroën C-Elysée WTCC.

Tiago Monteiro non vede l’ora di cominciare la stagione 2017 del FIA World Touring Championship.

La Zengő Motorsport continua a puntare sui giovani e per la stagione 2017 del FIA World Touring Car Championship ha confermato Dániel Nagy.

I fan del FIA World Touring Car Championship del Marocco potranno godersi le gare di Marrakech in diretta in chiaro grazie all’accordo raggiunto fra l’emittente nazionale 2M ed Eurosport Events (promoter del WTCC).

Ecco tutto il programma per la FIA WTCC OSCARO Race of Italy che riporta il FIA World Touring Car Championship a Monza.

WTCC e F1, grandi legami

26/03/2017 12:00 - 2016

La stagione 2017 di Formula 1 è cominciata in Australia questa mattina. Ecco i 10 legami che il circus ha con il FIA World Touring Car Championship.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.