Back

News

José María López: “Ecco perché adoro correre”

José María López: “Ecco perché adoro correre”

01/10/2015 16:00

L’argentino si è divertito a lottare con Gabriele Tarquini nella seconda gara ROSNEFT del WTCC in Cina.

Il pilota della Citroën ha provato per sei giri a superare la Honda guidata dall’abruzzese, il quale però lo ha preceduto sul traguardo per soli 0″025, il ditacco minore fra due concorrenti nella storia del Mondiale.

“Questo è uno dei motivi per cui adoro il motorsport, cioè combattere con gente come Yvan Muller e Gabriele. Li rispetto molto perché li conosco da tempo. Con Gabriele ho un ottimo rapporto, in Argentina una volta abbiamo guidato assieme. E’ stata una bella lotta e non sono riuscito a passarlo, ma a me va bene se penso al campionato. Ho cercato di correre seguendo il mio stile, prendendo qualche rischio e provando a lottare. Alla fine gli sono arrivati molto vicino, ma vengo via da qui con 75 punti di margine in classifica. Non volevo perderne, quindi che altro posso dire? Pensiamo già alla prissima gara. Qui sapevo che Yvan sarebbe andato bene, infatti ha vinto Gara 2 e superato tanta genete in Gara 1. In Thailandia probabilmente punteremo alla matematica, vincere il Titolo là sarebbe un sogno. Al momento non ci voglio pensare per non innervosirmi”, ha detto “Pechito”.

López si presenterà con 75 punti di vantaggio al prossimo appuntamento, che si terrà in Thailandia.

I fan del FIA World Touring Car Championship del Marocco potranno godersi le gare di Marrakech in diretta in chiaro grazie all’accordo raggiunto fra l’emittente nazionale 2M ed Eurosport Events (promoter del WTCC).

Ecco tutto il programma per la FIA WTCC OSCARO Race of Italy che riporta il FIA World Touring Car Championship a Monza.

WTCC e F1, grandi legami

26/03/2017 12:00 - 2016

La stagione 2017 di Formula 1 è cominciata in Australia questa mattina. Ecco i 10 legami che il circus ha con il FIA World Touring Car Championship.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

I fan del FIA World Touring Car Championship potranno godersi il ritorno a Monza in modo totalmente gratuito.

Una stagione imprevedibile

23/03/2017 14:00 - 2016

I piloti del FIA World Touring Car Championship non possono fare molte previsioni per la stagione che li aspetta: la lotta al titolo sarà serratissima.