Back

News

José María López il migliore nei test al Nordschleife

José María López il migliore nei test al Nordschleife

28/04/2015 17:53

L’argentino ha chiuso davanti a tutti la sessione di prove collettive ufficiali che si è tenuta al Nürburgring, in preparazione alle gare del WTCC che avranno luogo in Germania (14-16 maggio).

Il Campione del Mondo in carica ha completato i 25,278Km in 8.38.028, al volante della sua Citroën C-Elysée. E’ la prima volta che le vetture TC1 affrontano il leggendario circuito dei monti Eifel.

Sicuramente López avrà parecchi avversari anche nei round 7 & 8 del campionato, a partire dal suo compagno di squadra Sébastien Loeb, che lo segue in classifica e non si farà certo intimidire dalle 170 curve dell’ “inferno verde”.

“Forse ho vissuto un’altra vita in precedenza perché mi sono sentito davvero a mio agio fin da subito nonostante avessi solamente completato 10 giri con una vettura stradale in vita mia qui – ha dichiarato “Pechito”, che ha preceduto Loeb per 2″489 – Era asciutto e la cosa mi ha aiutato, l’auto aveva un grip ottimo ed ero contentissimo. Sono rimasto impressionato anche io dal mio tempo, pensavo ci fosse un errore di cronometraggio. Speriamo che la stessa soddisfazione ce l’abbia anche alla fine delle due gare.”

Al terzo posto si è piazzato il cinese Ma Qing Hua (Citroën), con Gabriele Tarquini quarto e migliore dei piloti Honda Civic. Quinto Yvan Muller (Citroën), seguito da Hugo Valente (Chevrolet RML Cruze TC1). Rob Huff (LADA Sport Rosneft) ha concluso nono, ma il britannico non ha potuto fare molti giri dovendo utilizzare la Vesta TC1 di James Thompson, dato che la sua è in ricostruzione dopo l’incidente avuto in Marocco.

La “Regina del Ring”, la tedesca Sabine Schmitz, si è fermata al 13° posto, debuttando con una vettura TC1; la ragazza, infatti, si è concentrata nel prendere le misure alla Chevrolet della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, cercando il set-up migliore per il suo primo evento del WTCC.

Molti piloti hanno cercato di risparmiare le vetture per le gare che si terranno in Ungheria a fine settimana, utilizzando anche test-car. Certamente la situazione potrà essere più chiara quando il 14 maggio ci saranno le prime Prove Libere sul temibile Nürburgring Nordschleife.

I fan del FIA World Touring Car Championship del Marocco potranno godersi le gare di Marrakech in diretta in chiaro grazie all’accordo raggiunto fra l’emittente nazionale 2M ed Eurosport Events (promoter del WTCC).

Ecco tutto il programma per la FIA WTCC OSCARO Race of Italy che riporta il FIA World Touring Car Championship a Monza.

WTCC e F1, grandi legami

26/03/2017 12:00 - 2016

La stagione 2017 di Formula 1 è cominciata in Australia questa mattina. Ecco i 10 legami che il circus ha con il FIA World Touring Car Championship.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

I fan del FIA World Touring Car Championship potranno godersi il ritorno a Monza in modo totalmente gratuito.

Una stagione imprevedibile

23/03/2017 14:00 - 2016

I piloti del FIA World Touring Car Championship non possono fare molte previsioni per la stagione che li aspetta: la lotta al titolo sarà serratissima.