Back

News

José María López premiato in Qatar

José María López premiato in Qatar

06/12/2014 09:32

Il Campione del Mondo WTCC ha ricevuto il trofeo 2014 alla cerimonia di consegna dei premi FIA, svoltasi a Doha.

L’argentino ha potuto unirsi a tutti i Campioni, fra i quali Lewis Hamilton (Formula 1), Sébastien Ogier (WRC) e i vincitori del Mondiale Endurance, Anthony Davidson e Sébastien Buemi.

Prima dell’evento López ha partecipato alla conferenza stampa, nella quale ha affermato: “Per me è stata una stagione fantastica, era da parecchio tempo che un pilota argentino non diventava Campione del Mondo, ben 57 anni, quindi per il mio paese si è trattato di una grandissima gioia. Mi sono davvero divertito, in ogni gara è stata una sorpresa vedere che ero fra i migliori, soprattutto perché ho avuto un’auto fantastica e ho lottato assieme ai miei compagni di squadra. Ogni mattina, quando mi sveglio, ci ripenso e sono felicissimo di tutto ciò.”

Anche la Citroën, avendo dominato e vinto il Mondiale Costruttori WTCC nella stagione di debutto, è stata premiata a Doha.

Foto: Da sinistra Ogier, Hamilton e López

La Chevrolet è la vettura che ha ottenuto più vittore, pole position e giri veloci fra i costruttori del FIA World Touring Car Championship, dunque non è una sorpresa averla anche al comando della graduatoria dei giri completati al comando.

La popolarità del FIA World Touring Car Championship in Giappone continua a crescere in questo 2017: il promoter Eurosport Events e J SPORTS hanno raggiunto un accordo per la trasmissione delle gare in diretta.

John Filippi è sceso ieri in pista per la prima volta con la Citroën C-Elysée WTCC, con la quale proseguirà le prove anche quest’oggi.

La rincorsa al titolo di Campione del FIA World Touring Car Championship 2017 è già cominciata, con diversi protagonisti impegnati nei primi test.

Nel 2017 il FIA World Touring Car Championship andrà a far visita a 10 piste diverse. Vediamo quali sono i piloti capaci in passato di vincere.

Zoltán Zengő, capo dell’omonima squadra ungherese, ha ammesso che adora correre nel FIA World Touring Car Championship.