Back

News

La Top10 dell’Ungheria

La Top10 dell’Ungheria

01/05/2015 23:07

Ecco 10 cose da cui partire per questo weekend del Mondiale all’Hungaroring, che inizierà con le Libere 1 sabato mattina.

1: La novità sono i pesi di compensazione; Chevrolet RML Cruze TC1, Honda Civic WTCC e LADA Vesta saranno più leggere di 60Kg.

2: L’Hungaroring ha già ospitato il WTCC in quattro occasioni e Yvan Muller non si è mai fatto sfuggire l’assist per vincere.

3: L’Hungaroring è uno dei tre circuiti dove il Campione del Mondo José María López non è riuscito a vincere nel 2014.

4: La Honda farà debuttare una Civic rivoluzionata, con un look diverso dovuto alle modifiche necessarie per aumentare il carico aerodinamico e le performance sotto questo aspetto, ridurre il sottosterzo ad alte velocità e migliorare l’impianto di raffreddamento dei freni.

5: Migliaia di fan attendono con ansia il loro idolo, Norbert Michelisz.

6: Rob Huff e Mikhail Kozlovskiy correranno con delle nuovissime LADA Vesta dopo che le loro vetture erano andate distrutte nella collisione in Marocco.

7: Dopo un inizio tribolato nel WTCC, Dušan Borković passerà all’ETCC, la cui stagione inizia proprio in Ungheria.

8: Dopo aver saltato per malattia l’evento in Marocco, Rickard Rydell e l’Honda Racing Team Sweden non ci saranno nemmeno questo fine settimana.

9: Dei 17 piloti in griglia, 14 hanno già vinto una gara nel WTCC e 4 si sono laureati Campioni.

10: Muller è il più vincente nel WTCC con 42 trionfi, mentre Rob Huff è quello con più gare all’attivo, a quota 229.

I fan del FIA World Touring Car Championship del Marocco potranno godersi le gare di Marrakech in diretta in chiaro grazie all’accordo raggiunto fra l’emittente nazionale 2M ed Eurosport Events (promoter del WTCC).

Ecco tutto il programma per la FIA WTCC OSCARO Race of Italy che riporta il FIA World Touring Car Championship a Monza.

WTCC e F1, grandi legami

26/03/2017 12:00 - 2016

La stagione 2017 di Formula 1 è cominciata in Australia questa mattina. Ecco i 10 legami che il circus ha con il FIA World Touring Car Championship.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

I fan del FIA World Touring Car Championship potranno godersi il ritorno a Monza in modo totalmente gratuito.

Una stagione imprevedibile

23/03/2017 14:00 - 2016

I piloti del FIA World Touring Car Championship non possono fare molte previsioni per la stagione che li aspetta: la lotta al titolo sarà serratissima.