Back

News

La Volvo S60 Polestar TC1 raccoglie l’eredità della Volvo 240 Turbo

La Volvo S60 Polestar TC1 raccoglie l’eredità della Volvo 240 Turbo

15/10/2015 12:00

La nuova vettura della Casa svedese debutterà nel WTCC l’anno prossimo.

La presentazione avvenuta martedì sul circuito di Mantorp Park, in Svezia, arriva a 30 anni dalla conquista del Titolo Europeo Turismo da parte della Volvo, che nel 1985 schierava in pista la 240 Turbo.

La 240 Turbo dominò anche le gare in Australia, Finlandia, Germania, Portogallo, Nuova Zelanda e Svezia nella metà degli anni ’80. Il 4 cilindri Turbo della Volvo se la giocò con avversari come BMW, Rover e Jaguar, dotate di motori a 6, 8 e 12 cilindri.

La nuovissima Volvo S60 Polestar TC1 si prenderà l’eredità della 240 Turbo, montando un nuovo motore 4 cilindri con 400CV di potenza, basato sulla tecnologia “Drive-E Volvo”.

La Chevrolet è la vettura che ha ottenuto più vittore, pole position e giri veloci fra i costruttori del FIA World Touring Car Championship, dunque non è una sorpresa averla anche al comando della graduatoria dei giri completati al comando.

La popolarità del FIA World Touring Car Championship in Giappone continua a crescere in questo 2017: il promoter Eurosport Events e J SPORTS hanno raggiunto un accordo per la trasmissione delle gare in diretta.

John Filippi è sceso ieri in pista per la prima volta con la Citroën C-Elysée WTCC, con la quale proseguirà le prove anche quest’oggi.

La rincorsa al titolo di Campione del FIA World Touring Car Championship 2017 è già cominciata, con diversi protagonisti impegnati nei primi test.

Nel 2017 il FIA World Touring Car Championship andrà a far visita a 10 piste diverse. Vediamo quali sono i piloti capaci in passato di vincere.

Zoltán Zengő, capo dell’omonima squadra ungherese, ha ammesso che adora correre nel FIA World Touring Car Championship.