Back

News

L’Hungaroring si rifà il look

L’Hungaroring si rifà il look

19/12/2015 12:00

I piloti del WTCC troveranno la pista di Budapest con un fondo nuovo.

I lavori di rifacimento di asfalto e cordoli sono stati eseguiti in particolare nelle curve 4 e 11 per rendere la pista conforme alle norme imposte dalle gare motociclistiche. Il WTCC, in azione il weekend del 22-24 aprile 2016, sarà il primo campionato FIA internazionale a far visita all’Hungaroring nel 2016.

Lungo tutti i 4,381Km della pista magiara, comunque, avremo un asfalto nuovo; sono stati infatti stesi oltre 2300 m3 di materiale, con uno spessore che va dai 3 ai 5 cm. I nuovi cordoli raggiungono un totale di 3970m di lunghezza, con gli addetti che hanno steso anche 52.000 m2 di erba sintetica.

Nella foto possiamo vedere Zsolt Gyulay (AD dell’Hungaroring) intento a visionare i primi lavori.

Mattias Ekström, Campione del FIA World Rallycross, è convinto che il giro “jolly” possa essere una bella novità per il FIA World Touring Car Championship.

Chilton punta al titolo

06/12/2016 06:00 - 2016

Tom Chilton è convinto che nella prossima stagione del FIA World Touring Car Championship il binomio Sébastien Loeb Racing – Citroën C-Elysée WTCC sia l’arma in più per poter puntare al titolo mondiale.

Tom Chilton è convinto che nella prossima stagione del FIA World Touring Car Championship il binomio Sébastien Loeb Racing – Citroën C-Elysée WTCC sia l’arma in più per poter puntare al titolo mondiale.

Yvan Muller ha commentato positivamente il reinserimento delle gare di Monza e Macao nel calendario 2017 del FIA World Touring Car Championship.

La Polestar Cyan Racing ha concluso la stagione 2016 del FIA World Touring Car Championship con il podio ottenuto da Thed Björk nella WTCC DHL Race of Qatar.

A meno di 24h dalla consegna del titolo piloti 2016 del WTCC, José María López è stato premiato anche in Germania.

I primi tre piloti del FIA World Touring Car Championship hanno preso parte alla cerimonia del FIA Prize Giving a Vienna venerdì sera, dove la Citroën è stata incoronata Campione del Mondo Costruttori.