Back

News

Libere 2: José María López sempre in vetta

Libere 2: José María López sempre in vetta

26/11/2015 20:51

L’argentino ha fatto percorso netto in queste prime prove del WTCC in Qatar, avendo concluso con il miglior tempo tutte e tre le sessioni andate in scena oggi al Losail International Circuit.

Il pilota della Citroën stavolta ha completato i 5,380Km del tracciato medio-orientale con il tempo di 2’01″859. Da segnalare che i primi 11 della classifica sono racchiusi nello spazio di 0″9.

“Il team ha fatto un lavoro fantastico su auto e set-up, sono molto contento – ha dichiarato “Pechito” – La pista mi piace, ma in alcuni punti non c’è grip e ci sono tratti di asfalto coperti di sabbia. Domani penso vedremo belle gare, ma personalmente non so se queste performance potranno darmi la possibilità di lottare per la decima vittoria stagionale. Sicuramente cercherò di fare del mio meglio.”

Alle spalle di López troviamo una coppia di Chevrolet, con gli ottimi Hugo Valente (Campos Racing) e Grégoire Demoustier (Craft-Bamboo) che chiudono secondo e terzo rispettivamente. Al quarto posto si piazza la C-Elysée guidata da Sébastien Loeb, seguita dalle Cruze di John Filippi (Campos Racing) e Tom Chilton (Roal Motorsport).

Settimo tempo per il cinese Ma Qing Hua con la terza Citroën ufficiale, con alle sue spalle quella privata di Mehdi Bennani (SLR) e la Cruze di Stefano D’Aste.

La Top10 è completata dalla LADA Vesta TC1 di Nicky Catsburg, il quale si è messo dietro Yvan Muller e Tom Coronel. L’idolo locale Nasser Saleh Al-Attiyah (Cruze-Campos) si è fermato a +1″741 dalla vetta, classificandosi 17°.

Sessione opaca per le Honda, con Norbert Michelisz che ha chiuso 13° davanti a Gabriele Tarquini, mentre Tiago Monteiro è 16° dietro alla LADA di Rob Huff.

Domani alle ore 15;00 (le 13;00 in Italia) si svolgeranno le Qualifiche, mentre le due gare (12 giri l’una) sono in programma alle 21;30 (19;30) e alle 22;40 (20;40).

Tiago Monteiro non vede l’ora di cominciare la stagione 2017 del FIA World Touring Championship.

La Zengő Motorsport continua a puntare sui giovani e per la stagione 2017 del FIA World Touring Car Championship ha confermato Dániel Nagy.

I fan del FIA World Touring Car Championship del Marocco potranno godersi le gare di Marrakech in diretta in chiaro grazie all’accordo raggiunto fra l’emittente nazionale 2M ed Eurosport Events (promoter del WTCC).

Ecco tutto il programma per la FIA WTCC OSCARO Race of Italy che riporta il FIA World Touring Car Championship a Monza.

WTCC e F1, grandi legami

26/03/2017 12:00 - 2016

La stagione 2017 di Formula 1 è cominciata in Australia questa mattina. Ecco i 10 legami che il circus ha con il FIA World Touring Car Championship.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.