Back

News

López conquista la Pole Position battendo l’idolo locale Ma

López conquista la Pole Position battendo l’idolo locale Ma

27/09/2015 03:51

José María López partirà in Pole Position nella prima gara ROSNEFT del WTCC in Cina.

L’argentino è stato autore di un gran giro a Shanghai, in una sessione molto combattuta svoltasi in mattinata dopo il rinvio di ieri a causa del danneggiamento delle barriere. Il pilota della Citroën ha battuto il suo compagno di squadra e idolo locale Ma Qing Hua per 0″114.

Terzo posto per Nicky Catsburg con la LADA, mentre la Top5 è completata dagli altri due piloti della Citroën Total, i francesi Sébastien Loeb e Yvan Muller.

“Come sempre mi congratulo coi miei avversari, in particolar modo con Catsburg e Filippi, sono stati bravissimi – ha detto “Pechito” – Ma Qing Hua è esperto ed è stato molto veloce, ma me l’aspettavo perché era stato così anche l’anno scorso. Nelle Libere 1 ha spinto forte e io ho imparato qualcosa da lui per poter poi mettere la mia Citroën C-Elysée in prima fila. E’ molto importante per il team perché puntiamo al Mondiale Costruttori. Io mi sono sentito subito a mio agio fin dalla Q1, è una delle prime volte che mi capita in un paio di anni nel WTCC; non ho cambiato molto nel set-up. Il mio giro veloce non è stato il migliore, penso di aver fatto meglio in Q2, ma sapevo che sarebbe stata dura e ho spinto nei punti chiavi, ovvero le ultime due curve. Alla fine è stato sufficiente e ho centrato la pole position, cosa molto importante perché mi serve per guadagnare punti in classifica piloti. Cerco sempre di dare il massimo e oggi sarà una giornata molto lunga e diversa dal solito. Ora prepareremo l’auto per le gare.”

Fuori dalla Q3 per un soffio Rob Huff (LADA) e il sorprendente John Filippi (Campos Racing), che con la sua Chevrolet RML Cruze TC1 per la prima volta è stato il migliore dei piloti del Trofeo Yokohama. Ottavo Gabriele Tarquini, il più rapido con la Honda del Team Castrol.

La Q2 ha visto Hugo Valente (Campos Racing) concludere 10°, dunque il francese sarà in Pole Position nella griglia invertita di Gara 2. Al suo fianco troveremo Tom Coronel (ROAL Motorsport), anche lui al volante della Chevrolet. Mehdi Bennani (SLR) e Nicolas Lapierre (LADA) si sono classificati 11° e 12° rispettivamente.

Eliminate al termine della Q2 le Honda di Norbert Michelisz (Zengő Motorsport) e Tiago Monteiro (Team Castrol), e le Cruze di Tom Chilton (ROAL Motorsport), Stefano D’Aste (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport) e Grégoire Demoustier (Craft-Bamboo).

Punteggi delle Qualifiche:
López 5 punti
Ma 4
Catsburg 3
Loeb 2
Muller 1

Ecco tutto il programma per la FIA WTCC OSCARO Race of Italy che riporta il FIA World Touring Car Championship a Monza.

WTCC e F1, grandi legami

26/03/2017 12:00 - 2016

La stagione 2017 di Formula 1 è cominciata in Australia questa mattina. Ecco i 10 legami che il circus ha con il FIA World Touring Car Championship.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

I fan del FIA World Touring Car Championship potranno godersi il ritorno a Monza in modo totalmente gratuito.

Una stagione imprevedibile

23/03/2017 14:00 - 2016

I piloti del FIA World Touring Car Championship non possono fare molte previsioni per la stagione che li aspetta: la lotta al titolo sarà serratissima.

Roberto Ravaglia è tornato a correre con una vettura del FIA World Touring Car Championship la scorsa settimana a Monza.