Back

News

Dominik Greiner: “José María López era destinato ad essere una star del WTCC”

Dominik Greiner: “José María López era destinato ad essere una star del WTCC”

04/08/2015 12:00

Queste sono state le parole del team principal tedesco ricordando l’impresa di due anni fa, quando l’argentino vinse in casa la sua prima gara nel Mondiale Turismo.

Allora Greiner era capo della Wiechers-Sport, la quale diede la sua BMW a “Pechito” per correre l’evento di Termas de Río Hondo del 2013. L’ex collaudatore di F1 lasciò tutti a bocca aperta per le sue capacità.

“Conoscendo i suoi risultati mi aspettavo andasse bene, ma a dir la verità non così tanto! – ha detto Greiner – La BMW non era molto competitiva, pensavamo di fare bene nel Trofeo Indipendenti e basta. Nei test si classificò 12°, poi nelle prove successive era già in Top5. Guidò benissimo e fummo felicissimi quando vinse, era come un sogno.”

Greiner (terzo da sinistra nella foto) ricorda anche il grande impegno messo da López in questa avventura: “A tarda sera mi mandò un messaggio dicendomi quali erano le sue sensazioni riguardo la vettura e il set-up. E’ sempre difficile lavorare duramente in pista fino a tardi, ma lui era così ed è così tutt’ora.”

Dopo aver concluso 5° in Gara 1, López completò la sua giornata con una fantastica vittoria in Gara 2, nonostante fosse alla prima uscita con la Wiechers-Sport (dove aveva sostituito Fredy Barth).

A fine anno arrivò la firma con il team ufficiale Citroën e nel 2014 vinse il Titolo iridato.

“Quella fu solo una gara, anche se speravamo di averlo con noi ancora. Quando seppi che aveva firmato con la Citroën la notizia mi riempì di orgoglio perché voleva dire che avevamo aiutato un pilota a diventare ufficiale”, ha concluso Greiner.

López tornerà in azione per le gare JVC KENWOOD del WTCC in Giappone; al momento è primo in classifica con 55 punti di margine sugli inseguitori.

La rincorsa al titolo di Campione del FIA World Touring Car Championship 2017 è già cominciata, con diversi protagonisti impegnati nei primi test.

Nel 2017 il FIA World Touring Car Championship andrà a far visita a 10 piste diverse. Vediamo quali sono i piloti capaci in passato di vincere.

Zoltán Zengő, capo dell’omonima squadra ungherese, ha ammesso che adora correre nel FIA World Touring Car Championship.

Ad ottobre il FIA World Touring Car Championship farà tappa in Cina. Vediamo alcune curiosità di questo evento.

Da quando il FIA World Touring Car Championship è ripartito nel 2005, la Chevrolet è risultata la vettura più forte del lotto avendo collezionato ben 76 giri più veloci. La BMW è a 10 in meno, mentre Citroën dal 2014 ne ha messi insieme 46.

Il tre volte Campione del FIA World Touring Car Championship, José María López, domani sarà di scena in Argentina per la gara di FIA Formula E che si terrà a Buenos Aires. Ripercorriamo minuto per minuto la prima vittoria che l’argentino conquistò nel Mondiale in occasione della WTCC Race of Argentina del 2013.