Back

News

Marrakech si rifà il trucco

Marrakech si rifà il trucco

07/12/2015 08:00

Sono già iniziati i preparativi per la prossima FIA WTCC Race of Morocco che si terrà il 7-8 maggio.

Gli organizzatori hanno dato il via ad una ristrutturazione del Circuit Moulay El Hassan, che dal prossimo mese potrà vantare una parte semi-permanente classificata come FIA Grade II.

Lo studio del progettista Hermann Tilke ha sviluppato un progetto di tracciato che si snoderà lungo le strade di Marrakech, con differente layout nelle zone di hotel e paddock.

Aly Horma, promoter dell’evento, ha detto: “Volevamo aggiornare la pista per dare al pubblico più spettacolo, ma allo stesso tempo mantenendo alti i livelli di sicurezza garantendo meno rischi per squadre e zone alberghiere. Il governo locale ha supportato il progetto fin da subito.”

Ora la pista misurerà 3Km (contro i 4,6 precedenti) e manterrà le mura della città marocchina e i monti Atlas come sfondo. Diventando tracciato semi-permanente, qui si potranno svolgere altre manifestazioni motoristiche durante l’anno, come sempre grazie all’organizzazione del governo locale e dei club sportivi della zona.

Horma ha anche confermato che a supporto della FIA WTCC Race of Morocco verrà inserito nel programma il GT Tour francese; è la prima volta che vetture di questa categoria corrono a Marrakech. “Siamo molto entusiasti di questa novità e penso che anche il pubblico marocchino si divertirà.”

Marrakech fa parte del calendario del WTCC dal 2009.

Ecco tutto il programma per la FIA WTCC OSCARO Race of Italy che riporta il FIA World Touring Car Championship a Monza.

WTCC e F1, grandi legami

26/03/2017 12:00 - 2016

La stagione 2017 di Formula 1 è cominciata in Australia questa mattina. Ecco i 10 legami che il circus ha con il FIA World Touring Car Championship.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

I fan del FIA World Touring Car Championship potranno godersi il ritorno a Monza in modo totalmente gratuito.

Una stagione imprevedibile

23/03/2017 14:00 - 2016

I piloti del FIA World Touring Car Championship non possono fare molte previsioni per la stagione che li aspetta: la lotta al titolo sarà serratissima.

Roberto Ravaglia è tornato a correre con una vettura del FIA World Touring Car Championship la scorsa settimana a Monza.