Back

News

Mat’o Homola spera in altre gare nel WTCC

Mat’o Homola spera in altre gare nel WTCC

22/06/2015 14:07

Lo slovacco ha debuttato in casa ieri, ma vorrebbe proseguire l’avventura nel Mondiale.

Il 20enne aveva stupito tutti sabato entrando in Q2 durante le qualifiche, mentre in gara le cose non sono andate benissimo.

Homola, che è protagonista anche in FIA European Touring Car Cup, ha dichiarato:  “E’ un problema di soldi, per ora mi concentro nel terminare bene l’anno nell’ETCC. Sono riuscito a prendere punti importanti dopo la prova negativa in Ungheria, vorrei diventare Campione. Per ora non lo so, vedremo.”

Riguardo alla sua prima avventura con la Chevrolet RML Cruze TC1 ha poi aggiunto:  “Non è iniziata benissimo perché ho avuto problemi coi freni posteriori, ma i ragazzi della Campos hanno fatto un ottimo lavoro per preparare l’auto per le qualifiche. Purtroppo senza tante prove alle spalle non sapevamo cosa aspettarci, per questo siamo rimasti molto sorpresi nel ritrovarci in Q2. Mi sarebbe piaciuto concludere 10°, ma non avendo tanta esperienza non sono riuscito a spingere al limite la vettura e ho fatto alcuni errori.”

“So che posso migliorare, il set-up era già buon all’inizio, in gara ho provato a partire bene, ma nella prima ho saltato un passaggio nella procedura e sono rimasto fermo; colpa mia. Dopo ho avuto problemi con lo splitter, non so perché, comunque sono rientrato ai box e i meccanici sono riusciti a rimandarmi in pista per finire la gara.”

“In Gara 2 ci sono stae altre difficoltà, il motore si è spento e non ne conosco il motivo, analizzeremo i dati. Sono riuscito a raggiungere Filippi e Demoustier con un gran ritmo, anche se soffrivo di sottosterzo. Ringrazio tutti i fan, sponsor, François Ribeiro, Campos e RML; mi hanno consentito di essere qui in veste di idolo locale, è stato bellissimo.”

Ecco tutto il programma per la FIA WTCC OSCARO Race of Italy che riporta il FIA World Touring Car Championship a Monza.

WTCC e F1, grandi legami

26/03/2017 12:00 - 2016

La stagione 2017 di Formula 1 è cominciata in Australia questa mattina. Ecco i 10 legami che il circus ha con il FIA World Touring Car Championship.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

I fan del FIA World Touring Car Championship potranno godersi il ritorno a Monza in modo totalmente gratuito.

Una stagione imprevedibile

23/03/2017 14:00 - 2016

I piloti del FIA World Touring Car Championship non possono fare molte previsioni per la stagione che li aspetta: la lotta al titolo sarà serratissima.

Roberto Ravaglia è tornato a correre con una vettura del FIA World Touring Car Championship la scorsa settimana a Monza.