Back

News

Motegi nuova casa giapponese del WTCC

Motegi nuova casa giapponese del WTCC

23/01/2015 07:00

A settembre il Campionato Mondiale Turismo FIA si recherà in Giappone per correre a Motegi, dopo l’accordo siglato tra Mobilityland Corp. (promoter dell’evento) ed Eurosport Events Ltd (promoter del WTCC).

Dopo anni di successo a Suzuka, la gara giapponese del WTCC si sposta nella prefettura di Tochigi, situata 145Km a nord della capitale Tokyo. La pista è anche teatro della MotoGP, che vi farà visita ad ottobre. Il WTCC correrà a Motegi il week-end dell’11-13 settembre, affrontando quindi un altro nuovo tracciato che si aggiunge a quattro novità presenti in calendario.

Hiroshi Soda, Presidente di Mobilityland Corp, ha dichiarato: “Abbiamo raggiunto un accordo con Eurosport Events Ltd per far svolgere le gare del WTCC in Giappone a Motegi. Siamo certi che il “Twin Ring” sarà una pista eccitante per il WTCC, così come questa serie attirerà tanti fan e farà scoprire a tutti la bellezza del tracciato attraverso le battaglie del campionato di vetture turismo migliore del mondo. Sono molto contento di ciò che è stato fatto con Eurosport Events Ltd per raggiungere questa collaborazione.”

François Ribeiro, General Manager del WTCC, ha aggiunto: “Sinceramente pensiamo che il WTCC abbia trovato la sua vera casa giapponese a Motegi. Questa pista per le MotoGP è sempre stata teatro di ottime gare tra vetture turismo e siamo certi che la sua configurazione possa garantire sorpassi e regalarci battaglie serrate.”

“Il WTCC ha sempre avuto successo a Suzuka, migliorando anno dopo anno. Dato che la popolarità del motorsport è sempre stata in aumento tra i fan giapponesi, assieme al nostro partner Mobilityland abbiamo deciso di cambiare sede. A metà settembre la speranza è di avere buone condizioni meteo, visto il clima locale; stiamo lavorando duramente con i nostri collaboratori per promuovere il WTCC nella zona di Tokyo e assicurare un buon numero di spettatori.”

La gara giapponese del WTCC sarà la prima delle quattro in calendario che si svolgeranno in Asia dopo la tradizionale pausa estiva, per permettere a piloti e squadre di spostarsi via mare dalle loro sedi in Europa. Dopo il Giappone, il WTCC si recherà in Cina (Shanghai) e Thailandia (Buriram), per terminare l’anno con la gara notturna in Qatar (Losail).

Costruito dalla Honda nel 1997, il “Twin Ring” di Motegi è una pista di 4,8Km ricavata da un ovale. Prove Libere e Qualifiche avranno luogo sabato 12 settembre, mentre le due gare si disputeranno domenica 13. Dettagli su biglietti ed eventi di contorno verranno annunciati a breve.

Calendario 2015 aggiornato del WTCC FIA

1: Argentina (Termas de Río Hondo), 6-8 marzo
2: Marocco (Moulay El Hassan), 17-19 aprile
3: Ungheria (Hungaroring), 1-3 maggio
4: Germania (Nürburgring Nordschleife), 15-16 maggio
5: Russia (Moscow Raceway), 5-7 giugno
6: Slovacchia (Slovakia Ring), 19-21 giugno*
7: Francia (Paul Ricard), 26-28 giugno
8: Portogallo (Vila Real), 10-12 luglio
9: Giappone (Motegi), 11-13 settembre
10: Cina (Shanghai), 25-27 settembre
11: Thailandia (Buriram), 30 ottobre-1 novembre
12: Qatar (Losail), 20-22 novembre*

*Soggetto all’accordo fra i promotori dell’evento

Rob Huff correrà la stagione 2017 del FIA World Touring Car Championship con la ALL-INKL.COM Münnich Motorsport.

Honda WTCC ringrazia Huff

20/01/2017 13:00 - 2016

Il Castrol Honda World Touring Car Team ha voluto ringraziare Rob Huff per quanto fatto assieme durante il 2016.

I piloti del FIA World Touring Car Championship che vogliono puntare al titolo sono avvisati: Rob Huff è uno dei primissimi candidati al Mondiale 2017, al quale parteciperà con la Citroën C-Elysée WTCC.

Ecco Mehdi Bennani ottenere la sua seconda vittoria nel FIA World Touring Car Championship in Ungheria lo scorso aprile.

Alexander Murdzevski Schedvin, responsabile di Polestar Motorsport, vuole fermamente che le sue Volvo S60 TC1 si riscattino a Marrakech, teatro delle prime gare del FIA World Touring Car Championship 2017.

Tiago Monteiro si sta allenando duramente per conquistare il suo primo titolo nel FIA World Touring Car Championship.