Back

News

Tiago Monteiro punta al podio

Tiago Monteiro punta al podio

12/07/2015 10:49

L’idolo locale spera di fare bene nelle gare OSCARO.com del WTCC in Portogallo.

Il pilota del Castrol Honda World Touring Car Team scatterà 6° sulla griglia di Vila Real, avendo fallito l’ingresso in Q3 sabato.

“L’auto andava bene nelle Libere e ad ogni giro sono riuscito a migliorare su una pista che nessuno conosce. Il bilanciamento era ottimo e ho potuto spingere. In Q1 e Q2 avevo il passo per entrare in Q3, magari non in prima fila, ma nella seconda sì. Purtroppo tutto può succedere. Con due vetture in Q2 potevamo pensare di puntare al 10° posto per provare a vincere Gara 2 davanti ai nostri tifosi, ma le cose non sono andate secondo i piani per via di qualche esitazione di troppo. Dovremo parlarne. Le performance erano da 3° o 5° posto al massimo, ma si poteva anche pensare al 9° o al 10°. Diciamo che non ho spinto quando dovevo farlo per vari motivi. Le performance ci sono e per la Honda sarebbe stato ottimo avere un’auto in Top3 e un’altra in prima fila in Gara 2. Dovevamo copiare la Citroën, ma la strategia di oggi non ha funzionato come doveva.”

“Siamo più in difficoltà, questo è certo. Sorpassare sarà dura, proveremo a partire bene, ma è molto stretto e scivoloso alla prima curva. Ci proveremo, non ci sono molte possibilità, ma non abbiamo nulla da perdere. Un podio sarebbe molto importante per noi, vedrò se prendermi qualche rischio.”

L’ex pilota di F1 potrà però contare sul pubblico di casa, che sarà tutto per lui: “E’ fantastico, mi fa piacere avere così tanti tifosi. Per loro è bello poter sostenere un portoghese, ma per me lo è ancora di più. Sono tutti contenti di avere qui il WTCC, è una grande festa. Vila Real è un grande evento e me ne rendo conto. Domani proveremo a dare spettacolo con sorpassi e lotte, marchi di fabbrica del WTCC. E’ ciò che la gente vuole e ama.”

I fan del FIA World Touring Car Championship del Marocco potranno godersi le gare di Marrakech in diretta in chiaro grazie all’accordo raggiunto fra l’emittente nazionale 2M ed Eurosport Events (promoter del WTCC).

Ecco tutto il programma per la FIA WTCC OSCARO Race of Italy che riporta il FIA World Touring Car Championship a Monza.

WTCC e F1, grandi legami

26/03/2017 12:00 - 2016

La stagione 2017 di Formula 1 è cominciata in Australia questa mattina. Ecco i 10 legami che il circus ha con il FIA World Touring Car Championship.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

I fan del FIA World Touring Car Championship potranno godersi il ritorno a Monza in modo totalmente gratuito.

Una stagione imprevedibile

23/03/2017 14:00 - 2016

I piloti del FIA World Touring Car Championship non possono fare molte previsioni per la stagione che li aspetta: la lotta al titolo sarà serratissima.