Back

News

Qualifiche: Norbert Michelisz regala la Pole casalinga alla Honda

Qualifiche: Norbert Michelisz regala la Pole casalinga alla Honda

12/09/2015 10:02

L’ungherese partirà davanti a tutti nella prima gara JVC KENWOOD del WTCC in Giappone, conquistando anche 5 punti e risultando il migliore del Trofeo Yokohama Piloti. Con Hugo Valente che scatterà davanti nella griglia invertita di Gara 2, le emozioni al Twin Ring di Motegi dovrebbero essere date soprattutto dai concorrenti privati.

Al volante della sua Honda Civic WTCC, il pilota della Zengő Motorsport ha completato i 4,801Km del Twin Ring di Motegi con il miglior tempo di 1.55.596 dopo un finale da batticuore in Q3. Michelisz pone dunque fine al dominio delle Citroën in Qualifica, centrando la sua terza partenza al palo da quando corre nel WTCC.

Il giovane poleman, che si è sposato recentemente, ha detto: “A questo punto sono state le tre settimane più belle della mia vita, fra matrimonio e Pole Position. Più volte ho detto che volevo vincere Gara 2, ma ora ho la possibilità di essere davanti fin dalla prima curva del primo round. Non pensavo che gli aggiornamenti funzionassero così bene, il team ha fatto un lavoro fantastico. Penso che con i miglioramenti non sarei stato in grado di fare questo grande giro e godermi questa incredibile giornata. Spero che anche domani sia così.”

Il Campione in carica José María López lo affiancherà in prima fila, mentre alle loro spalle si sono piazzati Sébastien Loeb, Mehdi Bennani (primo avversario di Michelisz fra i privati) e Ma Qing Hua, il quale completa il poker di Citroën C-Elysée WTCC entrate in Q3. “Pechito” non si è preso la Pole, ma guadagna quattro punti sul suo rivale principale Yvan Muller (ora a -59), che ha fallito l’ingresso in Q3.

Fuori in Q2 anche Gabriele Tarquini (Honda), onesto ad ammettere gli errori commessi dopo che era stato il più rapido in tutte e tre le sessioni di prove precedenti. L’abruzzese scatterà davanti a Muller (che è settimo), Tiago Monteiro, e Nicky Catsburg. Il pilota della LADA doveva essere in pole position nella griglia invertita di Gara 2, ma i commissari hanno cancellato il crono ottenuto da Tom Chilton (che era nono) in Q2 per essere andato oltre i limiti della pista, dunque Catsburg sale al nono posto e Hugo Valente (Chevrolet) eredita la pole per il secondo round. Il debuttante Nicolas Lapierre ha stupito centrando l’ingresso in Q2 al primo tentativo.

Rob Huff, che nelle Libere era stato rallentato da noie all’acceleratore, è risultato il primo degli esclusi illustri dalla Q2, dove non sono entranti neanche Grégoire Demoustier, Tom Coronel, John Filippi e Stefano D’Aste.

Le recenti inondazioni che hanno colpito il Giappone, incluse le zone vicino al Twin Ring di Motegi, non faranno comunque subire variazioni al programma. Michelisz ha voluto mandare un messaggio alla popolazione locale: “Dobbiamo ricordarci sempre che noi siamo dei privilegiati. I nostri piccoli problemi sono nulla in confronto a certi episodi che si verificano nel mondo, quindi vorrei far sentire la mia vicinanza alla gente colpita dalla inondazione, tutti i membri del WTCC sono con loro. Spero che la situazione migliori al più presto e auguro a tutti il meglio.”

Motegi ospiterà dunque il WTCC per la prima volta e domenica lo spettacolo non mancherà di certo, come ha sottolineato Tom Coronel, il pilota del Mondiale più vincente nel Sol Levante: “Il layout del circuito è uno dei migliori per superare.”

Punteggi delle Qualifiche
Michelisz 5 punti
López 4
Loeb 3
Bennani 2
Ma 1

La Zengő Motorsport continua a puntare sui giovani e per la stagione 2017 del FIA World Touring Car Championship ha confermato Dániel Nagy.

I fan del FIA World Touring Car Championship del Marocco potranno godersi le gare di Marrakech in diretta in chiaro grazie all’accordo raggiunto fra l’emittente nazionale 2M ed Eurosport Events (promoter del WTCC).

Ecco tutto il programma per la FIA WTCC OSCARO Race of Italy che riporta il FIA World Touring Car Championship a Monza.

WTCC e F1, grandi legami

26/03/2017 12:00 - 2016

La stagione 2017 di Formula 1 è cominciata in Australia questa mattina. Ecco i 10 legami che il circus ha con il FIA World Touring Car Championship.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

I fan del FIA World Touring Car Championship potranno godersi il ritorno a Monza in modo totalmente gratuito.