Back

News

Qualifiche: Sébastien Loeb ottiene una grande Pole in Francia

Qualifiche: Sébastien Loeb ottiene una grande Pole in Francia

27/06/2015 20:21

Al Circuit Paul Ricard il francese è stato autore di una grandissima prova, battendo i suoi rivali e compagni di squadra della Citroën.

In un caldo intenso (32°C) il 9 volte Campione WRC ha preceduto Yvan Muller, José María López e Ma Qing Hua. Quinto Tom Chilton, migliore del Trofeo Yokohama, seguito dalla Chevrolet Cruze di Hugo Valente.

Loeb non era mai partito dalla Pole in una gara del WTCC e lo farà sul tracciato sul quale ha debuttato nelle corse, anno 1997.

“Certamente non mi aspettavo di conquistare la Pole stamattina quando mi sono svegliato. E’ stata una battaglia intensa, ma lo avevamo già capito fin dalle Libere perché eravamo tutti vicinissimi e al limite – ha detto il 9-volte Campione WRC – Bisognava prendersi qualche rischio ed è quel che ho fatto. Ho commesso un errore alla curva 9, ma ho continuato a spingere e ce l’ho fatta. Nell’ultimo settore sono riuscito a fare la differenza, ma per me è sempre difficile combattere contro i miei compagni di squadra perché sono più forti. Oggi invece è toccato a me e sono molto contento.”

Le Citroën sono sempre partite davanti quest’anno, ma la differenza con le altre vetture si è assottigliata di gara in gara.

Anche Chilton (ROAL Motorsport) è soddisfatto: “Ad inizio sessione ero un po’ nervoso perché temevo di restare fuori dalla Top10. Alla fine ce l’ho fatta per pochi decimi, quindi ho pensato di potermi giocare anche la Pole.”

Tiago Monteiro ha concluso settimo e migliore dei piloti Honda, seguito da Norbert Michelisz e Jaap Van Lagen (LADA). Mehdi Bennani (Sébastien Loeb Racing) si è classificato 10° per soli 0.015 e sarà in Pole-DHL nella griglia invertita di Gara 2.

Una sospensione rotta ha fatto finire Rob Huff contro le barriere. Stefano D’Aste e Nicky Catsburg hanno commesso qualche errore, mentre Tom Coronel è stato eliminato in Q2, così come Gabriele Tarquini. 17° Rickard Rydell (Honda Racing team Sweden), che qui festeggia la 100a gara nel WTCC, seguito da John Filippi

Punteggi delle Qualifiche:
Sébastien Loeb: 5 punti
Yvan Muller: 4
José María López: 3
Ma Qing Hua: 2
Tom Chilton: 1

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

I fan del FIA World Touring Car Championship potranno godersi il ritorno a Monza in modo totalmente gratuito.

Una stagione imprevedibile

23/03/2017 14:00 - 2016

I piloti del FIA World Touring Car Championship non possono fare molte previsioni per la stagione che li aspetta: la lotta al titolo sarà serratissima.

Roberto Ravaglia è tornato a correre con una vettura del FIA World Touring Car Championship la scorsa settimana a Monza.

Nicky Catsburg potrà mettere a disposizione della Polestar Cyan Racing tutta la sua esperienza in occasione del Manufacturers Against the Clock.

Il debuttante Yann Ehrlacher ha un pensiero fisso: dimostrare alla RC Motorsport di essere la persona giusta per correre nel FIA World Touring Car Championship nella stagione 2017.