Back

News

Quando Norbert Michelisz vinse in casa

Quando Norbert Michelisz vinse in casa

26/07/2015 12:00

Siamo giunti al weekend del Gran Premio d’Ungheria di F1. In pista non ci saranno piloti locali, ma possiamo tornare con la mente a maggio, quando nelle gare MOL Group del WTCC ci fu il trionfo del giovane della Zengő Motorsport.

Ecco le parole dell’ungherese dopo aver tagliato vittorioso il traguardo dell’Hungaroring:  “Come pilota ho sempre sognato uno scenario del genere. Dopo le qualifiche sapevo che Gara 1 sarebbe stata difficile, quindi mi sono concentrato su Gara 2. Fortunatamente sono partito bene, non perfettamente, ma abbastanza da mantenere la testa della corsa. Dopo ho pensato a spingere, l’auto era ottima e le performance non sono calate più di tanto, anche dopo i primi 6/7 giri. Nella seconda parte di gara è stata dura rimanere concentrati, tutte le volte che passavo sul traguardo era impossibile non girarsi verso i tifosi; era fantastico vederli mentre mi sostenevano. Ovviamente non sentivo nulla, ma vedevo quel che facevano. Mi ricordo quando vinsi nel 2012, ma oggi è incredibile, un sogno. Ringrazio tutti quelli che sono venuti qui per sostenermi, gli dedico la vittoria. Su questa pista se segui qualcuno è difficile capire il livello di carico aerodinamico. Abbiamo dei nuovi paraurti e splitter anteriori, ma in Gara 1, per esempio, sono rimasto dietro a Tom Chilton ed è stato difficile per via del sottosterzo; in generale però ero più concentrato nel portare a casa la macchina per Gara 2. Quando parti davanti hai pista libera e puoi cercare il limite, quindi è stato più facile e sono qui a raccontarvelo. Se guardate i tempi sul giro sono stati molto costanti e sono riuscito a costruirmi un bel vantaggio sugli altri in poco tempo; questo mi dà molta fiducia per il futuro. Volevo essere in una posizione più o meno sicura alla prima curva, mi sono ritrovato 7° partendo 10°. Dopo non aveva senso lottare per guadagnarne un’altra, dovevo correre gestendo la situazione. Sono stato dietro a Tom per la maggior parte della gara, ma non volevo correre rischi inutili provando a superarlo.”

Tiago Monteiro si sta allenando duramente per conquistare il suo primo titolo nel FIA World Touring Car Championship.

Missione compiuta per Coronel

16/01/2017 06:00 - 2016

Tom Coronel è riuscito a portare a termine la Dakar in Sud America lo scorso weekend grazie all’aiuto di suo fratello gemello Tim.

Il FIA World Touring Car Championship ritorna in Italia, a Monza, per il secondo evento del 2017. Vediamo Ecco tutto ciò che c’è da sapere sull’evento del 28-30 aprile.

Dal 2005 sono 24 i piloti totali ad essere partiti in pole position almeno una volta nel FIA World Touring Car Championship. Yvan Muller guida questa classifica a quota 29, vediamo come sono piazzati gli altri.

Le piste cittadine

13/01/2017 06:00 - 2016

Il FIA World Touring Car Championship per sei volte ha corso su tracciati cittadini: vediamo quali.

Yvan Muller è il pilota francese che più ha vinto nel FIA World Touring Car Championship, visto che primeggia come titoli conquistati, pole, vittorie, giri veloci, giri in testa e giri record. Ma dal 2005 sono stati 13 in totali i concorrenti della Francia a correre nella serie, per cui vediamo alcuni nomi di essi.

Yvan Muller è il pilota francese che più ha vinto nel FIA World Touring Car Championship, visto che primeggia come titoli conquistati, pole, vittorie, giri veloci, giri in testa e giri record. Ma dal 2005 sono stati 13 in totali i concorrenti della Francia a correre nella serie, per cui vediamo alcuni nomi di essi.