Back

News

Rickard Rydell: “Ho la stessa fame”

Rickard Rydell: “Ho la stessa fame”

19/12/2014 18:25

Lo svedese sta preparando il suo ritorno nel WTCC FIA, che lo vedrà impegnato con una Honda Civic della NIKA Racing.

Il 47enne fu protagonista dell’annata 2009 del Mondiale, mentre quest’anno ha corso solamente due eventi in altre serie. Nonostante ciò, Rydell si è detto molto carico in vista di questo suo rientro nelle competizione, affermando che la sua voglia è sempre la stessa.

“Sarà davvero bello tornare a correre una stagione completa, il programma sembra molto buono – ha dichiarato – Non mi aspetto di vincere il campionato, però sarei felice di riuscire a conquistare qualche podio ed essere competitivo. Gabriele Tarquini ha dimostrato che anche essere un po’ più vecchi degli altri piloti non è un limite e si può andare forte. La motivazione arriva direttamente da te stesso, in questi casi. Mi alleno dai quattro ai sette giorni a settimana, naturalmente la reattività non è quella d’un tempo, ma penso che l’esperienza possa compensare questa mancanza; mi sento molto in forma.”

“Quando sei giovane non pensi altro che a vincere, questa è la motivazione principale. Oggi le cose non sono cambiate e mi sento ancora molto motivato per riuscire a raggiungere risultati importanti. Me lo diceva sempre mio fratello fin da quando avevo cinque anni: se sei competitivo fin da piccolo, resterai così per sempre.”

Rydell, che ha vinto cinque gare nel WTCC, riceverà la sua Honda Civic a fine gennaio e con la NIKA Racing inizierà i test che lo porteranno alla prima gara dell’anno in Argentina (6-8 marzo).

Ecco tutto il programma per la FIA WTCC OSCARO Race of Italy che riporta il FIA World Touring Car Championship a Monza.

WTCC e F1, grandi legami

26/03/2017 12:00 - 2016

La stagione 2017 di Formula 1 è cominciata in Australia questa mattina. Ecco i 10 legami che il circus ha con il FIA World Touring Car Championship.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

I fan del FIA World Touring Car Championship potranno godersi il ritorno a Monza in modo totalmente gratuito.

Una stagione imprevedibile

23/03/2017 14:00 - 2016

I piloti del FIA World Touring Car Championship non possono fare molte previsioni per la stagione che li aspetta: la lotta al titolo sarà serratissima.

Roberto Ravaglia è tornato a correre con una vettura del FIA World Touring Car Championship la scorsa settimana a Monza.