Back

News

Rob Huff: “La nostra stagione inizia ora”

Rob Huff: “La nostra stagione inizia ora”

08/06/2015 21:53

Rob Huff: “La nostra stagione inizia ora” Il 2° posto ottenuto in Russia dal pilota della LADA è un nuovo punto di partenza per la Vesta. Al Moscow Raceway (pista di casa della LADA) il britannico è giunto 4° in Gara 1, mentre in Gara 2 si è classificato alle spalle della Honda di Tiago Monteiro. “L’auto era fantastica, siamo riusciti a migliorare e ad essere sempre più veloci nel corso del weekend, guidando sempre più facilmente. Gara 1 è andata bene, ho inseguito Tarquini per gran parte dei giri, ma c’erano dei punti dove era molto più veloce e non riuscivo ad attaccarlo. L’unica chance l’ho avuta a 5 giri dalla fine, quando ha fatto un errore, ma mi sono solamente riuscito ad affacciare, nulla più. In Gara 2 mi sono trovato davanti Van Lagen, il mio compagno di squadra, che era alla seconda partenza con la nostra macchina e ha faticato un po’. Ho visto Valente scattare male e Chilton subito dietro, quindi ho pensato che l’unica possibilità per passarli poteva essere mettermi all’esterno. Davanti c’è stata una grande battaglia. Sono riuscito a superare Ma e a raggiungere Nicky Catsburg, il quale sapeva che ero più veloce e si è fatto da parte, in modo che io potessi raggiungere Michelisz e Monteiro. Con “Norbi” ho fatto una bella mossa perché l’ho colto di sorpresa, ma credo che la LADA sia cresciuta molto, per questo è stato un grande fine settimana per noi. Un bellissimo risultato qui a Mosca”, ha detto Huff. Victor Shapovalov, Team Principal della LADA Sport ROSNEFT, ha aggiunto: “Speravamo in questo risultato perché il potenziale della nostra nuova Vesta è stato evidente fin da subito. Ora dobbiamo credere che tutto sia possibile e migliorare di gara in gara. Lo sviluppo graduale della Vesta TC1 ci ha portato sempre più in alto e ad un grande risultato. Ancora un piccolo sforzo e la LADA Sport Rosneft potrà essere davanti a tutti. Sono molto contento per il team e i piloti, il lavoro ha pagato.”

Il 2° posto ottenuto in Russia dal pilota della LADA è un nuovo punto di partenza per la Vesta.

Al Moscow Raceway (pista di casa della LADA) il britannico è giunto 4° in Gara 1, mentre in Gara 2 si è classificato alle spalle della Honda di Tiago Monteiro.

“L’auto era fantastica, siamo riusciti a migliorare e ad essere sempre più veloci nel corso del weekend, guidando sempre più facilmente. Gara 1 è andata bene, ho inseguito Tarquini per gran parte dei giri, ma c’erano dei punti dove era molto più veloce e non riuscivo ad attaccarlo. L’unica chance l’ho avuta a 5 giri dalla fine, quando ha fatto un errore, ma mi sono solamente riuscito ad affacciare, nulla più. In Gara 2 mi sono trovato davanti Van Lagen, il mio compagno di squadra, che era alla seconda partenza con la nostra macchina e ha faticato un po’. Ho visto Valente scattare male e Chilton subito dietro, quindi ho pensato che l’unica possibilità per passarli poteva essere mettermi all’esterno. Davanti c’è stata una grande battaglia. Sono riuscito a superare Ma e a raggiungere Nicky Catsburg, il quale sapeva che ero più veloce e si è fatto da parte, in modo che io potessi raggiungere Michelisz e Monteiro. Con “Norbi” ho fatto una bella mossa perché l’ho colto di sorpresa, ma credo che la LADA sia cresciuta molto, per questo è stato un grande fine settimana per noi. Un bellissimo risultato qui a Mosca”, ha detto Huff.

Victor Shapovalov, Team Principal della LADA Sport ROSNEFT, ha aggiunto: “Speravamo in questo risultato perché il potenziale della nostra nuova Vesta è stato evidente fin da subito. Ora dobbiamo credere che tutto sia possibile e migliorare di gara in gara. Lo sviluppo graduale della Vesta TC1 ci ha portato sempre più in alto e ad un grande risultato. Ancora un piccolo sforzo e la LADA Sport Rosneft potrà essere davanti a tutti. Sono molto contento per il team e i piloti, il lavoro ha pagato.”

Thed Björk ha regalato la prima vittoria nel FIA World Touring Car Championship alla Polestar Cyan Racing superando Norbert Michelisz all’ultima curva della Opening Race della WTCC Race of China.

Michelisz punta alla vittoria

25/09/2016 08:00 - 2016

Norbert Michelisz vuole bissare il successo ottenuto nella Opening Race in Giappone, visto che per la prima gara in Cina partirà dalla prima fila.

Tom Coronel ha perso per un soffio la pole position della griglia invertita della Opening Race negli ultimissimi secondi della Q2.

Mehdi Bennani ha fatto un ulteriore passo avanti nella conquista del WTCC Trophy del FIA World Touring Car Championship.

Il Campione WTCC José María López ha centrato la sua pole #21 a Shanghai: ecco come a fatto il pilota della Citroën a conquistarla.

Sabato 24 settembre sarà una giornata da ricordare in casa Polestar Cyan Racing.