Back

News

Scomodità in secondo piano per Dušan Borković

Scomodità in secondo piano per Dušan Borković

18/02/2015 15:37

Il serbo ha provato la sua Honda Civic ieri con qualche difficoltà di adattamento.

Essendo 207cm di altezza, il 30enne pilota della Proteam Racing ha dovuto concentrare parte delle prove nella posizione di guida. Il test si è svolto sul Circuito Tazio Nuvolari di Cervesina.

“Sono molto contento dell’auto dopo lo shakedown di ieri – ha detto Borković, a podio per la prima volta nel WTCC a Suzuka 2014 quando guidava una Chevrolet Cruze RML TC1 – Anche oggi abbiamo provato, ma molto del lavoro è stato sul sedile perché non ho trovato ancora una posizione comoda.”

“Proteam e JAS stanno lavorando per risolvere il problema; purtroppo non credo faranno a tempo per i primi due week-end di gara, ma spero che la FIA approvi in fretta la soluzione. La mia schiena mi fa malissimo, sono seduto troppo in alto e la mia gamba sinistra si addormenta mentre guido. Comunque non lascerò che questo problema influisca sul mio rendimento.”

Borković sarà in scena con la sua TC1 per tutta l’annata 2015 del WTCC, a partire dal primo evento in Argentina.

La Polestar Cyan Racing ha concluso la stagione 2016 del FIA World Touring Car Championship con il podio ottenuto da Thed Björk nella WTCC DHL Race of Qatar.

A meno di 24h dalla consegna del titolo piloti 2016 del WTCC, José María López è stato premiato anche in Germania.

I primi tre piloti del FIA World Touring Car Championship hanno preso parte alla cerimonia del FIA Prize Giving a Vienna venerdì sera, dove la Citroën è stata incoronata Campione del Mondo Costruttori.

José María López riceverà il suo terzo titolo Mondiale del WTCC al FIA Prize Giving Gala che si terrà a Vienna stasera.

Mehdi Bennani ha vinto la Main Race della FIA WTCC DHL Race of Qatar spingendo al massimo.

François Ribeiro, promoter del FIA World Touring Car Championship, è convinto che la battaglia sarà apertissima nella stagione 2017.