Back

News

Sébastien Loeb e José María Lopéz vicono in Argentina

Sébastien Loeb e José María Lopéz vicono in Argentina

08/03/2015 23:58

Il WTCC 2015 è iniziato con due gare spettacolari all’Autódromo Termas de Río Hondo.

Lopéz, idolo locale e Campione in carica, ha trionfato in Gara 1 davanti a 40.000 tifosi in visibilio. Il 31enne della Citroën si è poi accontentato del 2° posto in Gara 2, dove il suo compagno di squadra Loeb ha sfruttato a pieno l’ingresso della Safety Car (entrata per consentire la pulizia della pista da alcuni detriti) ed è scappato via.

Yvan Muller ha finito 2° in Gara 1, dopo un contatto alla prima curva con Lopéz, mentre Loeb ha completato il podio tutto di marca Citroën. Tiago Monteiro (Honda) ha concluso 3° in Gara 2 alle spalle di Lopéz; l’argentino, con i 5 punti conquistati grazie alla Pole Position, ora è al comando della classifica piloti con altrettante lunghezze su Loeb.

Norbert Michelisz è stato auto di una grandissima rimonta in Gara 1 e ha vinto nel Trofeo Yokohama, imitato da Mehdi Bennani in Gara 2, nonostante un contatto con Muller lo avesse momentaneamente fatto finire fuori. Il marocchino è stato protagonista anche di un incidente con la LADA di Rob Huff. I russi sono stati sfortunati, visto che anche James Thompson si è dovuto ritirare, nonostante la nuova Vesta abbia mostrato un buon potenziale.

GARA 1: José María López brilla in Argentina
Il pilota di casa ha conquistato il primo round del WTCC. Davanti a 40.000 fan in visibilio, l’idolo locale della Citroën ha preceduto il compagno di squadra Yvan Muller, sotto un sole cocente che ha portato le temperature a 34°C. Terzo Sébastien Loeb, mentre Tiago Monteiro e Gabriele Tarquini sono in 4a e 5a posizione con le loro Honda. Norbert Michelisz ha rimontato dal fondo dello schieramento ed è stato il migliore nel Trofeo Yokohama, giungendo sesto. Settimo Ma Qing Hua (Citroën), in difficoltà nelle fasi iniziali. Tom Chilton, Stefano D’Aste e Rickard Rydell completano la Top10. Dušan Borković termina 11°, seguito da Grégoire Demoustier e Mehdi Bennani. Il marocchino ha dovuto scontare un Drive Through per un contatto avvenuto con la LADA di Rob Huff. Tom Coronel ha avuto problemi alla frizione, ma è riuscito a completare la gara dopo una sosta ai box. James Thompson si è dovuto ritirare nel primo giro con la posteriore destra danneggiata, così come John Filippi (anteriore sinistra). Hugo Valente è andato a sbattere mentre era 14°, rovinando per il secondo giorno consecutivo la sua Chevrolet Cruze RML TC1. Anche stavolta pare che il francese sia incappato in problemi ai freni.

GARA 2: Colpaccio per Sébastien Loeb
Il francese vince il secondo round in Argentina davanti all’idolo locale José María López. Loeb, partito 8° in griglia, ha sfruttato l’errore dell’altra Citroën guidata dal compagno di squadra Ma Qing Hua, finito nell’erba. Al secondo posto López, che è riuscito a scappare dal caos che ha caratterizzato l’inizio della gara. Tiago Monteiro ha beffato il suo compagno di squadra Gabriele Tarquini regalando il primo podio alla Honda, mentre Mehdi Bennani ha lottato a lungo con Yvan Muller ed è riuscito a battere Norbert Michelisz nel Trofeo Yokohama. Ma Qing Hua era giunto settimo, ma i commissari hanno penalizzato Michelisz per un contatto proprio fra i due e il cinese risulta sesto. Tom Chilton è ottavo, seguito da Rickard Rydell e Grégoire Demoustier. Undicesimo John Filippi davanti a Muller, il quale dovrà scontare 5 posizioni di penalità in griglia in Marocco per l’incidente con Bennani. Dušan Borković si è dovuto ritirare con la propria Honda danneggiata da un fuori pista. Coronel era stato in testa per alcuni momenti, ma un errore alla curva 5 lo ha fatto scivolare indietro e ritirare per problemi meccanici al quinto giro. Fuori anche Rob Huff, James Thompson e Stefano D’Aste, mentre non è partito Hugo Valente.

TROFEO YOKOHAMA PILOTI: Vincono Norbert Michelisz e Mehdi Bennani
L’ungherese della Honda Civic è stato autore di una grande rimonta in Gara 1 dal fondo dello schieramento, dove si era ritrovato per i problemi avuti in Qualifica. Dietro di lui si sono piazzati Tom Chilton e Stefano D’Aste. Il marocchino, invece, ha dovuto recuperare dopo un contatto con Yvan Muller e superando proprio Michelisz, si è portato a casa il successo in Gara 2, con Chilton terzo. In classifica Michelisz è al comando.

ALTRO
Gara 1, Pole Position DHL: José María López (Citroën C-Elysée WTCC)
Gara 1, Yokohama Performer: José María López (Citroën C-Elysée WTCC)
Gara 2, Pole Position DHL: James Thompson (LADA Vesta)
Gara 2, Yokohama Performer: Sébastien Loeb (Citroën C-Elysée WTCC)

Il team ALL-INKL.COM Münnich Motorsport affronterà la bellezza di 8244km di gara in due eventi distinti che si svolgeranno il prossimo weekend.

José María López debuttò e vinse nel FIA World Touring Car Championship nel 2013 a Termas de Río Hondo: ecco la spiegazione del tracciato argentino da 4,806km secondo il pilota di casa della Citroën.

Il FIA World Touring Car Championship tornerà in azione in Argentina la prossima settimana: ecco cosa hanno detto i protagoniti prima di volare a Termas de Río Hondo.

La WTCC Race of Argentina sarà l’evento più importante del FIA World Touring Car Championship 2016 per José María López, che nel weekend di Termas de Río Hondo ha la possibilità di avvicinarsi ancor di più al suo terzo titolo Mondiale e superare Juan Manuel Fangio in termini di gare Mondiali vinte.

In attesa che il FIA World Touring Car Championship ricominci la sua stagione in Argentina (5-7 agosto), sono stati pubblicati i pesi di compensazione che saranno in vigore a Termas de Río Hondo.

Sfida a Spa per Catsburg

27/07/2016 12:00 - 2016

Prima di riprendere gli impegni nel FIA World Touring Car Championship, Nicky Catsburg dovrà difendere la propria vittoria alla 24 Ore di Spa-Francorchamps, che si svolgerà in Belgo in questo weekend.

Prima di riprendere gli impegni nel FIA World Touring Car Championship, Nicky Catsburg dovrà difendere la propria vittoria alla 24 Ore di Spa-Francorchamps, che si svolgerà in Belgo in questo weekend.