Back

News

Solo un anno per adattarsi al WTCC

Solo un anno per adattarsi al WTCC

16/12/2014 16:00

12 mesi fa José María López e la Citroën annunciarono il loro ingresso nel Campionato Mondiale Turismo FIA.

L’argentino fu ingaggiato dai francesi dopo aver vinto una gara WTCC nella sua unica partecipazione ad un evento dell’estate 2013; l’accordo fu annunciato in una conferenza stampa che si tenne a Versailles proprio il 16 dicembre.

López ha poi battuto avversari molto più quotati – fra i quali i compagni di squadra Sébastien Loeb e Yvan Muller – portando la sua C-Elysée davanti a tutti per bene 10 volte. Le sue performance strepitose hanno contribuito anche alla conquista, da parte della Citroën, del Titolo Costruttori al debutto.

Yves Matton, Team Principal della Citroën Racing, all’epoca disse: “Così come nel cross-country e nel WRC, anche in questo caso abbiamo voluto prendere i piloti migliori sul mercato. Yvan Muller è stato coinvolto assiduamente nello sviluppo della vettura, sicuramente è stato colui che ci ha sospinto di più in questo progetto. Ci aspettiamo molto da José María López, il quale ha dimostrato di essere molto competitivo al volante della C-Elysée WTCC durante i primi test.”

López e la Citroën dovranno ora difendere i rispetti Mondiali fin dal primo appuntamento, in programma all’Autodromo di Termas de Río Hondo, in Argentina (6-8 marzo).

I fan del FIA World Touring Car Championship del Marocco potranno godersi le gare di Marrakech in diretta in chiaro grazie all’accordo raggiunto fra l’emittente nazionale 2M ed Eurosport Events (promoter del WTCC).

Ecco tutto il programma per la FIA WTCC OSCARO Race of Italy che riporta il FIA World Touring Car Championship a Monza.

WTCC e F1, grandi legami

26/03/2017 12:00 - 2016

La stagione 2017 di Formula 1 è cominciata in Australia questa mattina. Ecco i 10 legami che il circus ha con il FIA World Touring Car Championship.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

I fan del FIA World Touring Car Championship potranno godersi il ritorno a Monza in modo totalmente gratuito.

Una stagione imprevedibile

23/03/2017 14:00 - 2016

I piloti del FIA World Touring Car Championship non possono fare molte previsioni per la stagione che li aspetta: la lotta al titolo sarà serratissima.