Back

News

Tom Chilton: “Battere José María López è la più grande motivazione”

Tom Chilton: “Battere José María López è la più grande motivazione”

04/11/2015 16:00

Il britannico domenica scorsa ha dovuto vedersela con il neo Campione WTCC.

Il pilota della ROAL Motorsport in Gara 2 ha stretto i denti a lungo per tenersi dietro l’argentino, che con il successo in Gara 1 aveva appena conquistato il Titolo.

“Intanto faccio i complimenti a López, ha fatto un lavoro fantastico e sono contento per i suoi due Mondiali – ha detto il concorrente della Chevrolet RML Cruze TC1 – Questo è il livello di competizione del nostro campionato e noi dobbiamo lavorare duramente per raggiungerlo e batterlo. “Pechito” è sempre stato velocissimo ed è bello correre con uno come lui. Oggi ci sono stati alti e bassi. In Gara 1 ero subito dietro alle Citroën, ma ho forato; purtroppo non è stata colpa mia. In Gara 2 sono partito benissimo con la mia Chevrolet e sono riuscito a raggiungere il terzo posto dopo una serie di belle manovre. Ricordiamo che qui sono tutti professionisti, ecco perché ci si diverte molto. Con Ma sono arrivato al bloccaggio in staccata mentre ero in quarta marcia, ma lui è stato bravissimo ad infilarsi. Anche López mi ha superato con una gran mossa all’esterno della curva 8, non pensavo ce la potesse fare. E poi anche Loeb è stato bravissimo al tornatino, ecco perché dico che il livello è molto alto. Non siamo qui per divertimento, è un Mondiale Turismo FIA.”

Dopo la foratura che lo aveva costretto al ritiro nel primo round, Chilton (nella foto a destra con López) ha terminato quarto.

Tiago Monteiro non vede l’ora di cominciare la stagione 2017 del FIA World Touring Championship.

La Zengő Motorsport continua a puntare sui giovani e per la stagione 2017 del FIA World Touring Car Championship ha confermato Dániel Nagy.

I fan del FIA World Touring Car Championship del Marocco potranno godersi le gare di Marrakech in diretta in chiaro grazie all’accordo raggiunto fra l’emittente nazionale 2M ed Eurosport Events (promoter del WTCC).

Ecco tutto il programma per la FIA WTCC OSCARO Race of Italy che riporta il FIA World Touring Car Championship a Monza.

WTCC e F1, grandi legami

26/03/2017 12:00 - 2016

La stagione 2017 di Formula 1 è cominciata in Australia questa mattina. Ecco i 10 legami che il circus ha con il FIA World Touring Car Championship.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.