Back

News

Tom Coronel: “Senza feeling non ci si diverte”

Tom Coronel: “Senza feeling non ci si diverte”

10/06/2015 23:16

L’olandese ha individuato nel set-up i problemi che lo hanno penalizzato nelle gare del WTCC in Russia.

Il pilota della ROAL Motorsport non è andato oltre il 10° posto come miglior risultato, non essendo riuscito a sistemare come voleva la sua Chevrolet RML Cruze TC1.

“Se tutto deve andare male, andrà male – ha detto Coronel, che in griglia scattava dalla settima fila – Fin dal primo momento che siamo scesi in pista l’auto non andava, abbiamo letteralmente cambiato tutto il possibile: molle, ammortizzatori, barre antirollio, tutto! Ma non ha funzionato. Il tempo a disposizione era sempre meno e la vettura non era veloce. Abbiamo dovuto sostituire anche un tubo del turbo rotto e un altro ammortizzatore danneggiato, ma non siamo andati oltre il 14° posto. E’ stato molto negativo per noi perché non siamo riusciti a trovare una soluzione.”

Poi Coronel ha parlato delle due gare: “In Gara 1 sono partito bene lottando con Jaap Van Lagen, superandolo all’interno in una curva a destra. Pensavo di avercela fatta, ma ci siamo toccati e mi sono girato, scivolando al 17° posto. Ad un giro dalla fine sono rientrato ai box per modificare il set-up della parte anteriore e sostituendo alcune parti meccaniche che non avevamo toccato fin lì. La mossa è parsa azzeccata perché in Gara 2 il feeling è migliorato e mi sentivo più veloce e competitivo. Purtroppo partire dal 14° posto rende la vita molto difficile. Dopo tutto quel che è successo in questo fine settimana penso che un 10° posto sia il massimo. Chiaramente è un risultato che dovrà servire per affrontare con più fiducia il prossimo impegno.”

Yvan Muller non correrà nel FIA World Touring Car Championship, ma per il 2017 ha comunque una nuova macchina.

Tiago Monteiro ha la possibilità di diventare il primo portoghese a vincere un Mondiale FIA nel 2017.

Ryo Michigami affronterà per la prima volta un’intera stagione nel FIA World Touring Car Championship con la Honda.

La Honda conferma la propria presenza nel FIA World Touring Car Championship anche per il 2017, dove correrà ancora una volta con tre Civic WTCC.

Dal 2011 il FIA World Touring Car Championship corre all’Hungaroring la WTCC Race of Hungary, dove anche quest’anno (12-14 maggio) vedremo i numerosissimi fan di Norbert Michelisz.

Sono 41 i piloti in totale ad aver centrato almeno un giro record nel FIA World Touring Car Championship dal 2005. Yvan Muller resta il leader a quota 38, mentre alle sue spalle abbiamo il neo-arrivato in casa ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, Rob Huff, e José María López. Ecco l’elenco completo.

Sono 41 i piloti in totale ad aver centrato almeno un giro record nel FIA World Touring Car Championship dal 2005. Yvan Muller resta il leader a quota 38, mentre alle sue spalle abbiamo il neo-arrivato in casa ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, Rob Huff, e José María López. Ecco l’elenco completo.