Back

News

Un premio speciale per José María López

Un premio speciale per José María López

16/12/2015 12:00

L’argentino ha ricevuto il prestigioso Casco D’Oro.

“Pechito” ha infatti presenziato alla 50a edizione dell’evento organizzato da Autosprint, la rivista di motorsport che a fine anno premia con un vero e proprio “Oscar” i protagonisti della stagione andata in scena; la serata si è svolta nella sede della Pirelli.

López è salito sul palco assieme al leggendario Mario Andretti (Campione del Mondo di F1 del 1978), a Carlos Sainz e a Carlos Sainz Jr.

Dopo aver ricevuto il trofeo il pilota della Citroën ha detto: “Ho sempre desiderato partecipare ai Caschi d’Oro e sono proprio felice di essere qui; ora tornerò a casa con la mia statuetta d’oro, è tutto molto bello! Ringrazio i giornalisti e i lettori di Autosprint”.

L’Italia è stato il paese dove López ha mosso i primi passi in pista; nel 2001, a Magione, partecipò alla sua gara di debutto.

La Chevrolet è la vettura che ha ottenuto più vittore, pole position e giri veloci fra i costruttori del FIA World Touring Car Championship, dunque non è una sorpresa averla anche al comando della graduatoria dei giri completati al comando.

La popolarità del FIA World Touring Car Championship in Giappone continua a crescere in questo 2017: il promoter Eurosport Events e J SPORTS hanno raggiunto un accordo per la trasmissione delle gare in diretta.

John Filippi è sceso ieri in pista per la prima volta con la Citroën C-Elysée WTCC, con la quale proseguirà le prove anche quest’oggi.

La rincorsa al titolo di Campione del FIA World Touring Car Championship 2017 è già cominciata, con diversi protagonisti impegnati nei primi test.

Nel 2017 il FIA World Touring Car Championship andrà a far visita a 10 piste diverse. Vediamo quali sono i piloti capaci in passato di vincere.

Zoltán Zengő, capo dell’omonima squadra ungherese, ha ammesso che adora correre nel FIA World Touring Car Championship.