Back

News

Vacanze o no?

Vacanze o no?

01/08/2015 12:00

Luglio e agosto solimante significano ferie, ma i concorrenti del WTCC hanno tanto lavoro da fare prima di godersi il meritato riposo.

Tiago Monteiro (Honda), vincitore in Russia, ha detto: “Abbiamo ancora tanto lavoro da fare, ma dopo alcuni test ad agosto speriamo di poter fermarci un pochino. Non so ancora quando, ma sicuramente spegnerò telefono e computer per riposarmi.”

Yvan Muller (Citroën) sarà impegnato fino a metà agosto: “Avrò parecchi impegni col mio team e dovrò prepararmi bene per la gara francese del Mondiale Rallycross cui parteciperò. Spero che a metà mese possa spegnere il mio telefono!”

L’altro pilota della Citroën, il cinese Ma Qing Hua, non avrà molto tempo libero e vuole prepararsi benere per le gare di casa sua: “Mi debbo allenare molto e sarò impegnato con eventi promozionali per la gara di Shanghai coi kart, che è molto vicina. Sarà un’estate senza soste per me.”

Gabriele Tarquini, compagno di Monteiro in Honda, ha già staccato la spina: “Sarò al mare con la mia famiglia nel Mediterraneo, come sempre.”

Anche per Norbert Michelisz gli impegni non mancano: “Dopo i test con Gabriele e Tiago debbo preparare il mio matrimonio, ma sono eccitatissimo!”

Il WTCC ricomincerà con le gare JVC KENWOOD del Giappone che si terranno sul Twin Ring di Motegi (11-13 settembre).

Tiago Monteiro non vede l’ora di cominciare la stagione 2017 del FIA World Touring Championship.

La Zengő Motorsport continua a puntare sui giovani e per la stagione 2017 del FIA World Touring Car Championship ha confermato Dániel Nagy.

I fan del FIA World Touring Car Championship del Marocco potranno godersi le gare di Marrakech in diretta in chiaro grazie all’accordo raggiunto fra l’emittente nazionale 2M ed Eurosport Events (promoter del WTCC).

Ecco tutto il programma per la FIA WTCC OSCARO Race of Italy che riporta il FIA World Touring Car Championship a Monza.

WTCC e F1, grandi legami

26/03/2017 12:00 - 2016

La stagione 2017 di Formula 1 è cominciata in Australia questa mattina. Ecco i 10 legami che il circus ha con il FIA World Touring Car Championship.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.