Back

News

WTCC 2014, il riassunto: Spa-Francorchamps

WTCC 2014, il riassunto: Spa-Francorchamps

14/01/2015 17:53

Sul leggendario circuito belga si registra un’altra grande prova delle Citroën, capaci di conquistare cinque posti su sei disponibili fra i podi delle due gare.

Il team francese segna una tripletta nella prima manche, con Yvan Muller a chiudere davanti a José María López e Sébastien Loeb; i tre sono scappati subito via, lasciando gli altri staccati di parecchi secondi. L’argentino ha superato diversi avversari e pressato a lungo l’ex rallysta, superandolo nel corso dell’ultimo giro. Quarto e quinto posto per le Chevrolet guidate da Gianni Morbidelli e Tom Coronel, i quali hanno concluso davanti alla Honda ufficiale di Tiago Monteiro.

Anche in Gara 2 i piloti Citroën sono stati protagonisti, nonostante partissero in mezzo al gruppo per via della griglia invertita. López ha superato uno ad uno i rivali, salendo in testa al giro numero 7 dei 9 previsti; l’argentino è stato autore di un fantastico sorpasso ai danni di Coronel al “Raidillon”. Anche Muller è poi riuscito a mettersi alle spalle l’olandese poco dopo e i tre completano il podio. Quarto Monteiro davanti a Loeb e Morbidelli.

In Classe TC2T Franz Engstler (BMW) centra l’11° successo su 13 gare, mentre il debuttante Norbert Nagy (SEAT León) si piazza terzo in Gara 1 dietro al compagno di squadra John Filippi. Muller e López sono i migliori nella classifica “Yokohama Performers”.

Yvan Muller si era presentato in Cina a parimerito con Tiago Monteiro, ma nelle gare del FIA World Touring Car Championship disputate a Shanghai ha portato a 31 lunghezze il proprio vantaggio sul portoghese.

Norbert Michelisz ha sfiorato il successo nella Opening Race del FIA World Touring Car Championship in Cina, ma a due curve dalla fine Thed Björk lo ha superato.

Gabriele Tarquini ha la netta convinzione che avrebbe potuto vincere almeno una delle gare del FIA World Touring Car Championship disputate in Cina domenica.

José María López completa il suo weekend da sogno nelle gare del FIA World Touring Car Championship in Cina aggiudicandosi la Main Race e il suo quinto TAG Heuer Best Lap Trophy stagionale.

Intervista con Mehdi Bennani

26/09/2016 12:00 - 2016

Mehdi Bennani si è aggiudicato matematicamente il titolo riservato ai piloti privati del FIA World Touring Car Championship grazie alla vittoria ottenuta nel WTCC Trophy durante la Main Race di Shanghai. Ecco le parole del marocchino della Sébastien Loeb Racing al termine dell’evento cinese.

Mehdi Bennani si è aggiudicato matematicamente il titolo riservato ai piloti privati del FIA World Touring Car Championship grazie alla vittoria ottenuta nel WTCC Trophy durante la Main Race di Shanghai. Ecco le parole del marocchino della Sébastien Loeb Racing al termine dell’evento cinese.

Thed Björk ha regalato la prima vittoria nel FIA World Touring Car Championship alla Polestar Cyan Racing all’ultima curva della Opening Race della WTCC Race of China.