Back

News

Gabriele Tarquini: “Potevamo davvero fare bene”

Gabriele Tarquini: “Potevamo davvero fare bene”

02/05/2015 23:25

Il pilota del Castrol Honda World Touring Car Team è dispiaciuto per l’esito delle qualifiche del WTCC in Ungheria.

L’abruzzese, Campione 2009, è andato a sbattere con la sua Honda Civic WTCC prima ancora di riuscire a completare un giro in Q1.

“E’ frustrante perché qui potevamo davvero dire la nostra – ha detto – L’auto è molto migliorata, non ne abbiamo ancora visto il reale potenziale, derivato dal nuovo kit aerodinamico, per via del meteo mutevole.”

Riguardo all’incidente, ecco la sua versione: “Ho sbagliato, la pista era asciutta, ma i cordoli no. Sono andato leggermente largo e le gomme posteriori sono finite sull’erba, per questo ho perso il controllo sbattendo contro la barriera di gomme. L’impatto ha provocato la rottura della sospensione posteriore e dello splitter anteriore. L’auto era ottima, avevamo trovato il giusto bilanciamento, ma ora le cose si sono complicate per me.”

L’errore di Tarquini lo costringerà a scattare dal fondo dello schieramento per le due gare di domenica.

La Polestar Cyan Racing ha concluso la stagione 2016 del FIA World Touring Car Championship con il podio ottenuto da Thed Björk nella WTCC DHL Race of Qatar.

A meno di 24h dalla consegna del titolo piloti 2016 del WTCC, José María López è stato premiato anche in Germania.

I primi tre piloti del FIA World Touring Car Championship hanno preso parte alla cerimonia del FIA Prize Giving a Vienna venerdì sera, dove la Citroën è stata incoronata Campione del Mondo Costruttori.

José María López riceverà il suo terzo titolo Mondiale del WTCC al FIA Prize Giving Gala che si terrà a Vienna stasera.

Mehdi Bennani ha vinto la Main Race della FIA WTCC DHL Race of Qatar spingendo al massimo.

François Ribeiro, promoter del FIA World Touring Car Championship, è convinto che la battaglia sarà apertissima nella stagione 2017.