Back

News

Yvan Muller: “Un ritiro di López non cambierebbe molto”

Yvan Muller: “Un ritiro di López non cambierebbe molto”

26/09/2015 03:11

Il pilota della Citroën è convinto che un ritiro di José María López nelle gare ROSNEFT del WTCC in Cina non cambierebbe più di tanto la situazione per quanto riguarda la lotta al Titolo.

L’argentino ha, infatti, 74 punti di margine sul francese; entrambi si erano ritirati in Gara 2 in Giappone.

Con sei gare da disputare, Muller resta il favorito per battere López, ma ci sarà da sudare parecchio allo Shanghai International Circuit.

“Non è che ci sia grande attesa – ha detto Muller – Anche se “Pechito” lasciasse Shanghai senza prendere punti non sarebbe un grosso danno per lui, che resterebbe saldamente in testa con ancora quattro gare da affrontare. Non si sa mai cosa può accadere, per ora vorrei terminare la stagione divertendomi e provando a vincere.”

“Io continuerò con la mia solita tattica, ovvero cercare di fare del mio meglio in ogni weekend di gara”, ha risposto López.

Nella Opening Race della FIA WTCC Race of China John Filippi partiva ancora una volta dalla pole, ma un contatto lo ha messo fuori causa dopo pochi giri.

Nicky Catsburg ha rischiato di vedere sfumare la partenza in prima fila nella Main Race della FIA WTCC Race of China per un curioso episodio.

Prossima tappa: Qatar

28/09/2016 18:00 - 2016

Il prossimo evento del FIA World Touring Car Championship si terrà in Qatar, dopo che è stata ufficializzata la cancellazione della WTCC Race of Thailand, originariamente prevista per il 4-6 novembre.

Il prossimo evento del FIA World Touring Car Championship si terrà in Qatar, dopo che è stata ufficializzata la cancellazione della WTCC Race of Thailand, originariamente prevista per il 4-6 novembre.

Yvan Muller si era presentato in Cina a parimerito con Tiago Monteiro, ma nelle gare del FIA World Touring Car Championship disputate a Shanghai ha portato a 31 lunghezze il proprio vantaggio sul portoghese.

Norbert Michelisz ha sfiorato il successo nella Opening Race del FIA World Touring Car Championship in Cina, ma a due curve dalla fine Thed Björk lo ha superato.

Gabriele Tarquini ha la netta convinzione che avrebbe potuto vincere almeno una delle gare del FIA World Touring Car Championship disputate in Cina domenica.