Back

News

Ricordi: una vittoria “casalinga” per Catsburg

Ricordi: una vittoria “casalinga” per Catsburg

15/02/2017 12:00

Nicky Catsburg, che oggi compie 29 anni, vinse la Main Race della WTCC Race of Russia lo scorso anno, ottenendo quindi il primo successo nel FIA World Touring Car Championship.

Come ci riuscì?
Al Moscow Raceway, il 12 giugno 2016, Gabriele Tarquini aveva guidato la sua Vesta TC1 alla vittoria nella Opening Race precedendo la vettura gemella di Catsburg, il quale lo ha imitato nella Main Race sfruttando la partenza dalla DHL Pole Position, per la gioia dei fan locali.

Come andò la gara?
Ancora sul bagnato, l’olandese ha comandato fin dal via precedendo il compagno di squadra Gabriele Tarquini. Catsburg si era visto ridurre il margine dall’abruzzese, portatosi da 3″ ad 1″ nei giri finali sfruttando la pista che si asciugava, ma ha comunque mantenuto la vetta fino alla bandiera a scacchi.

Cosa disse?
“Penso sia stato un weekend fantastico, non avrei mai creduto di poter finire primo e secondo qui a Mosca, davanti ai nostri tifosi e sponsor. Siamo stati competitivi sul bagnato, anche se la Main Race è risultata più difficile da gestire perché con l’asciutto Tarquini mi ha raggiunto mettendomi pressione. Per fortuna sono riuscito a difendermi fino alla fine e sono davvero contentissimo per questa vittoria. Non vedo l’ora di replicare!”

Tiago Monteiro non vede l’ora di cominciare la stagione 2017 del FIA World Touring Championship.

La Zengő Motorsport continua a puntare sui giovani e per la stagione 2017 del FIA World Touring Car Championship ha confermato Dániel Nagy.

I fan del FIA World Touring Car Championship del Marocco potranno godersi le gare di Marrakech in diretta in chiaro grazie all’accordo raggiunto fra l’emittente nazionale 2M ed Eurosport Events (promoter del WTCC).

Ecco tutto il programma per la FIA WTCC OSCARO Race of Italy che riporta il FIA World Touring Car Championship a Monza.

WTCC e F1, grandi legami

26/03/2017 12:00 - 2016

La stagione 2017 di Formula 1 è cominciata in Australia questa mattina. Ecco i 10 legami che il circus ha con il FIA World Touring Car Championship.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.

L’Argentina pensa già al post-“Pechito”

In questa stagione del FIA World Touring Car Championship non ci sarà José María López, ma la caccia al sostituto è già partita.

L’argentino sarà al via di FIA Formula E e FIA World Endurance Championship nel 2017 dopo aver vinto tre titoli nel WTCC. I suoi connazionali Néstor Girolami (nella foto, a sinistra) ed Esteban Guerrieri (a destra) cercheranno di raccoglierne l’eredità.

Il primo, due volte Campione nel Súper TC2000, correrà con la Volvo del team ufficiale Polestar Cyan Racing, mentre il secondo punta alla vittoria nel WTCC Trophy con la Campos Racing.

“López ha fatto benissimo nel WTCC – ha detto Girolami – Ha fatto crescere il livello di questa categoria perché è un ottimo pilota. Ora anche io ho una grande occasione come l’ha avuta lui, darò il massimo per vincere”.

Da Guerrieri, invece, ci si aspetta tantissimo, dopo le ottime cose mostrate l’anno scorso a Termas de Río Hondo, dove anche a luglio si ripeterà la WTCC Race of Argentina.

“Cercherò di sfruttare al meglio la mia occasione, ma sono certo che potrò giocarmela alla pari con altri durante tutto l’anno”.