Back

News

Una telefonata salva Huff

Una telefonata salva Huff

13/04/2017 06:00

Rob Huff ha rischiato di non correre la FIA WTCC AFRIQUIA Race of Morocco e prendere punti per la sua rincorsa al titolo.

Sabato mattina il britannico ha dovuto saltare le prove libere 1 a Marrakech in attesa di ricevere le nuove cinture di sicurezza, dato che quelle montate sulla sua vettura non erano conformi al regolamento.

“Sabato mattina c’è stato un problema legato alle cinture di sicurezza che non mi ha permesso di girare nelle FP1 – racconta il pilota della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport – Ringrazio la Sabelt che ha spedito il nuovo materiale venerdì sera, arrivato via aereo la mattina dopo. Il team ha fatto un grandissimo lavoro per sistemare l’auto, ma abbiamo perso tempo prezioso come si è visto. Sono comunque contento di aver concluso le qualifiche in Top5. Sapevamo che questa pista non è fra le più adatte alla Citroën, a differenza della Honda, come si era visto nel 2016, per cui sono molto soddisfatto”.

Nella Opening Race ha dovuto alzare bandiera bianca dopo un contatto con Ryo Michigami, mentre nella Main Race ha terminato nono.

Eurosport Events, promoter del FIA World Touring Car Championship, è lieta di annunciare che JVCKENWOOD sarà Event Presenting Partner della WTCC Race of Japan della prossima settimana in un momento di grandi traguardi per la famiglia del Mondiale.

Come i piloti del FIA World Touring Car Championship, i concorrenti di eSports WTCC si apprestano a correre in Giappone il prossimo round.

Yann Ehrlacher ha detto che non vincere la Opening Race della FIA WTCC Race of China lo scorso weekend lo farà migliorare come pilota.

Li Shufu, presidente di Geely Worldwide, è stato l’ospite d’onore alla Polestar Cyan Racing durante la FIA WTCC Race of China.

Norbert Michelisz ha detto che non è stato semplice accettare l’assenza del suo compagno di squadra Tiago Monteiro nelle ultime gare del FIA World Touring Car Championship.

Thed Björk è balzato al comando del FIA World Touring Car Championship dopo un weekend intensissimo vissuto in Cina.